Notizia in evidenza 24 Apr 2014| 2 Commenti

delirio1
Leggi la sentenza.

La sentenza appena pubblicata non riguarda solo l’Italia ma vorrebbe sindacare sulla coltivazione di Mon 810 in tutta Europa con un evidente abuso di giurisdizione. Sembra scritta da chi vuole che l’Italia divenga terra di conquista da parte di chi può tranquillamente coltivare mais Bt fuori dall’Italia e poi legittimamente importarlo da noi come se i pretesi danni ambientali fatti in Spagna, Portogallo o Repubblica Ceca non fossero fatti in Europa.

Da meditare questo passaggio che ha davvero del paradossale: contro questo passaggio sarebbe assurdo se lo stesso MIPAF non presentasse ricorso.

III) nessuna discriminazione è dato riscontrare a danno delle imprese italiane che intendono coltivare e commercializzare il mais in questione rispetto alle imprese estere che possono esportare senza alcuna restrizione nel mercato italiano tale prodotto, in quanto queste ultime non coltivando il mais de quo nel territorio italiano non vengono a determinare i paventati rischi ambientali che hanno giustificato l’adozione del controverso decreto.

Nella categoria: Evidenza, OGM & Aspetti legali

Le HOT NEWS di Salmone

News, OGM & Economia, OGM & Europa

Articolo aggiornato il 24 Aprile 2014 dopo la pubblicazione iniziale

Vincenzo Cappellini scrive a tutti i membri del governo Renzi su “il problema degli O.G.M. in Italia e la derivante onerosità

Miliardi di Euro che l’Italia perde annualmente per non poter utilizzare semi O.G.M.

News, OGM & Media, OGM & Politica

fiume2Alla guida del Paese conoscendo i dati reali e gli scenari immediati e di prospettiva. Una modalità per alzare lo sguardo ed impostare il futuro invece di ricorrere affannosamente le emergenze.

News, OGM & Ricerca

Leggete questa dichiarazioni a confronto tra i ministri dell’Agricoltura USA ed Italiano pubblicato dall’associazione ANPRI Ricerca. Secondo voi chi ha la bilancia dell’import-export in positivo?

News, OGM & Luoghi comuni, OGM & Media

Notate la distanza tra chi scrive l’articolo, la ricercatrice intervistata, le sua argomentazioni di carattere ambientale e di rispetto della biodiversita’ rispetto alla scelta del titolo dell’articolo che come al solito e’ di esclusiva pertinenza di di persone diverse dal redattore dell’articolo.

Leggi: Alberi geneticamente modificati: rischio di carta Ogm

News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Argomenti contro, OGM & Politica

Ottimo l’attacco del pezzo di Alberto Andrioli sull’Informatore Agrario: Qui non si fa politica, si parla di fatti scientifici.
Non c’era da sperare molto se “il Legislativo”, della Senatrice M5S Elena Fattori e’ un ex-Greenpeace, ex-FDG e da almeno 15 anni specialista in materia di OGM per tutte le organizzazioni con cui ha lavorato e che per cinque minuti di orologio, dati alla mano, grafici e documenti pronti sul suo computer ha personalmente cercato di convincermi che la resa media attuale del mais in Italia e’ di 35 quintali per ettaro.
La domanda che continua a restare inevasa e’: ma si può’ sapere da quale sorgente arrivi lo stipendio al “legislativo” sul tema degli OGM della Senatrice Fattori ? si può’ sapere se ha uno studio presso il Senato della Repubblica? un movimento che fa della trasparenza la sua bandiera potrebbe farci sapere quali siano i contratti che legano Mister 35quintali alle nostre tasse?
Leggi I cinquestelle e gli OGM sterili

News, OGM & Economia

Mentre noi ci trastulliamo con produzioni localissime e centimetri zero, le grandi derrate fluiscono per il mondo di cui siamo inermi spettatori.
Leggi maiali commodities