Gli OGM combattono il riscaldamento climatico.

Ottobre 31st, 2007
Post2PDF Versione PDF | No Comments

Le varietà di piante ingegnerizzate resistenti agli erbicidi non sono molto popolari in Europa tanto che la stessa Monsanto non ha mai chiesto (fino al 2006) di piantare soia RR in Europa e quando all’inizio del 2007 la Romania è entrata a far parte dei 27 Stati membri ha dovuto rinunciare ai suoi 60.000 ettari coltivati con soia tollerante al glifosato perchè non esiste una tale possibilità in Europa. Paradossale è che non siano gli stessi flagellatori delle coscienze ambientaliste a richiedere queste varietà che permettono di coltivare terreni che non devono essere arati e che quindi riducono sia il dissesto idrogeologico che la liberazione di enormi masse di anidride carbonica. Si stima che le varietà resistenti agli erbicidi hanno contribuito a ridurre le emissioni di gas serra in misura equivalente a quella prodotta da 4,7 milioni di autovetture (nel 2005)

Scarica il testo (qui)

Nella categoria: OGM & Economia

I poveri contadini saranno affamati dalle multinazionali che li costringeranno a ricomprare i loro semi

Ottobre 31st, 2007
Post2PDF Versione PDF | No Comments

La vicenda in corso in Pakistan mostra quanto siano labili le maglie dei famosi semi brevettati. Come era già successo in passato in Brasile con i semi di soia transgenici che venivano esportati illegalmente dall’Argentina, la stessa cosa ora avviene tra vari Paesi (inclusa l’India) ed il Pakistan. La stima è che ora il 40% del cotone del Pakistan è GM, altro che poveri contadini disperati e semi sterili se non venduti dalle multinazionali.

ILLEGAL BT COTTON COMPRISES 40 PERCENT OF PAKISTAN’S CROPS

A new Global Agriculture Information Network (GAIN) report released by the United States Foreign Agricultural Service (USDA FAS) estimated that illegal Bt cotton varieties comprise nearly 40 percent of Pakistan’s total cotton crop for the year 2007/2008. Of the estimated 11 million bales of cotton, 4 million is expected to be from illegal biotech varieties. According to the report, the majority of the illegal cotton seeds were likely smuggled to Pakistan from India, China and Australia, while some were probably obtained from local research institutes where new genetically modified cotton varieties are being developed. There are no GM crops approved for commercial release in Pakistan.
Modified to be resistant to the cotton bollworm, the Bt cotton is not effective against mealy bugs and the cotton leaf curl virus (CLCV), serious threats to Pakistan’s cotton crop. Initiatives are now being taken to develop new cotton varieties suited to Pakistan’s climate, insect pests and plant diseases. A Federal Committee has been formed to promote cooperation between international biotechnology companies and Pakistan’s research institutes.
Read the USDA GAIN Report at http://www.fas.usda.gov/gainfiles/200710/146292619.pdf

Nella categoria: OGM & Cotone

Il Parmigiano aderisce alla campagna di Capanna, ma gli spiega come non sia possible evitare gli OGM. Visti i tempi di stagionatura, per almeno tre anni non rischiamo che ci venga imposto alcun Parmigiano bio(il)logico

Ottobre 23rd, 2007
Post2PDF Versione PDF | No Comments

Il Consorzio di tutela diffonde un comunicato stampa al vetriolo senza nemmeno far finta di mettere in discussione il Suo prestigioso Disciplinare di produzione. Si tratta di una vera e propria lezione di economia aziendale e mostra quanto sia difficile condurre un’azienda vincente in questo disastrato Paese che cerca solo di fare le scarpe a chi ha successo. Credo che avrebbe fatto meno danni a Capanna restando fuori dalla coalizione. Siamo sempre più sconcertati di vedere che l’equivalente alimentare della Ferrari debba difendersi in questo modo da quelle che definisce senza giri di parole “INTIMIDAZIONI”.

Scarica il documento stampa (qui)

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Una lezione sulla sicurezza alimentare

Ottobre 17th, 2007
Post2PDF Versione PDF | No Comments

Come illustrano molti documenti della sezione “luoghi comuni” di questo sito, l’importante da un punto di vista mediatico è fare notizia a costo di spararla grossa, tanto la smentita verrà relegata in qualche sperduto trafiletto. Questa volta non solo viene ridicolizzata la “bufala” della notizia che la soia GM uccide ratti neonati e rende impotenti i ratti maschi, ma ci viene somministrata una vera e propria lezione di come si conducono i test per la sicurezza alimentare.

Questa lezione è dedicata sopratutto a tutti gli altri tipi di alimenti derivanti da agricoltura tradizionale, biologica, biodinamica e simili che al contrario di quella da OGM non devono passare alcun test per la sicurezza alimentare.

Scarica (qui) il documento

Solo per fare una sintesi esterne del rapporto, si dimostra qui come lo stabulario della ricercatrice russa assomigli piuttosto ad un lager ( o meglio un gulag ) con una moria degli animali 20 volte più elevata di un qualunque stabulario, indipendentemente dagli alimenti somministrati. In Italia una simile struttura sarebbe chiusa dall’ufficio ASL competente

 

Nella categoria: OGM & Luoghi comuni

I prezzi delle derrate alle stelle

Ottobre 17th, 2007
Post2PDF Versione PDF | No Comments

Mentre ci diciamo che abbiamo troppo cibo le scorte stanno finendo ed i prezzi vanno alle stelle.

Scarica (qui) il documento
Scarica (qui) il documento
Scarica (qui) il documento
Scarica (qui) il documento

Nella categoria: OGM & Agricoltura italiana

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…