Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 512 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 527 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 534 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 570 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/cache.php on line 103 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/query.php on line 61 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/theme.php on line 1109 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 2011 Gennaio | Salmone.org

Le reazioni della comunità scientifica italiana

Gennaio 31st, 2011
Post2PDF Versione PDF | 23 Comments

Pubblichiamo (in una versione poco leggibile) il testo del pezzo di ieri di Corbellini sul Domenicale del Sole 24 Ore. Leggi Corbellini Sole24Ore.

La sottoscrizione lanciata su salmone.org ha acceso l’interesse di molte altre organizzazioni e molti ricercatori. Ognuno ha sua sensibilità per alcuni aspetti della vicenda e tutte le voci sono un vero arricchimento dell’iniziativa.
Una versione molto interessante del testo da sottoscrivere è stata elaborata da Sandro Vitale che ha trascritto le parole pronunciate da Capanna in conferenza stampa, per questo riteniamo interessante pubblicare la versione del testo redatta da Sandro: leggi Approfondimento Vitale.

Anche la Società Italiana di Orticoltura ha stilato un interessante ed incisivo documento che schiera con forza la SOI contro questa decisione di utilizzare fondi pubblici. La lettera è indirizzata ai presidenti delle società più rappresentative del panorama scientifico italiano. Leggi Società Orticoltura.

Inoltre disponiamo della prima bozza di una interrogazione parlamentare che quanto meno a firma Perduca e Poretti verrà presto presentata al Senato della Repubblica. Leggi Interrogazione GenEt

Per pura (sfortunata) coincidenza il MIUR ha redatto oggi i primi decreti attuativi della riforma dell’Università relativi alla selezione dei docenti ed il contrasto con quanto fatto con i 20 milioni galeotti non poteva essere più stridente: Leggi Meritocrazia e Trasparenza

Nella categoria: News, OGM & Ricerca

La Regione Friuli Venezia Giulia contro i coltivatori

Gennaio 26th, 2011
Post2PDF Versione PDF | 4 Comments

La bozza di legge regionale anti-OGM in Friuli riceve il mio significativo stop.

OGM:FIDENATO (AGRICOLTORI FEDERATI) CONTRO PROPOSTA LEGGE FVG PORDENONE
(ANSA) - PORDENONE, 26 GEN - “La proposta di legge regionale del Friuli Venezia Giulia sugli Ogm è in totale e palese contrasto con le vigenti norme europee in argomento”: lo afferma il presidente di Agricoltori Federati, Giorgio Fidenato. Il coltivatore, che la scorsa primavera aveva seminato provocatoriamente mais Ogm in due dei suoi poderi ad Arba e Vivaro, ha definito inoltre “singolare la procedura che viene adottata ai sensi della direttiva Ue, che prevedrebbe che prima si notifichi la proposta alla Commissione europea e poi, dopo le eventuali correzioni, si approvi. Nel Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia invece prima si approva e poi si notifica la legge emanata alla Commissione europea”. Secondo Fidenato “appare evidente che la volontà del legislatore regionale è quella di punire coloro che rivendicano la libertà di impresa per le proprie aziende agricole. Oltre a non rispettare la libertà di scelta degli individui e le loro legittime scelte imprenditoriali, opera in aperto disprezzo delle regole e delle norme europee”. A giudizio del presidente di Agricoltori Federati, si tratta di “provvedimenti legislativi dilatori in attesa di annunciate modifiche di direttive europee, forte della copertura legale - ha concluso - per eventuali azioni di responsabilità personale”. (ANSA).

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Politica

Qualunque(Genetica)mente

Gennaio 26th, 2011
Post2PDF Versione PDF | 8 Comments

In un momento di crisi finanziaria e di assenza di fondi per la ricerca il sottosegretario Letta, 7 ministeri, Vendola, Capanna e COOP si associano per lanciare la “nuovissima” tecnica dei MAS.

Venti milioni di euro polverizzati.

Il miglior commento su questa idea geniale l’ha dato proprio il vecchio leader del ‘68: l’immaginazione al potere.
Altro che Urania e fantascienza, roba da universi paralleli.

Leggi la rassegna stampa su qualunquegeneticamente

Per chi volesse vedere il video della conferenza stampa di Capanna-Vendola-Tassinari (COOP) - Gianni Letta può guardarlo dal sito di Biotecnologie Basta Bugie

Nella categoria: News, OGM & Politica, OGM & Ricerca

The Giorgio Fidenato’s version

Gennaio 25th, 2011
Post2PDF Versione PDF | No Comments

An Italian farmer, Giorgio Fidenato, planted two fields in Friuli, Italy North-Est, with Bt maize in April 2010. The smaller one, located inside the village of Vivaro (Pordenone) was destroyed by eco-terrorists in August. The second and largest one reached the maturation time and was harvested by Italian legal authorities and stocked in a place where it might be either destroyed or given back to Fidenato following the decision of the court.
The process against Fidenato started yesterday, January 24th, and was immediately postponed to February the 2nd. Five different organization are acting against Fidenato planting decision:
1) the Region Friuli (right wing party)
2) the province of Pordenone
3) the main Italian agriculture syndicate, Coldiretti (catholic)
4) the Slow Food organization promoting the very expensive local food (left wing party)
5) a large organization of consumers, Codacons

Italy never deposited a safeguard clause under article 23 of the EU Directive 2001/18, never approved a national law on coexistence of GMOs with traditional cultivation and do not have an active rule to allow the field trials for scientific trials of GMOs.

The claim of the 5 opponents is that Italy has a penal law saying that who might plant non authorized GMOs could be put in prison for up to three years and pay up to 100.000€. The judge proposed a sanction of only 30.000€ and no jail. Fidenato opposed to this proposal of the court and thus the process started.
The Fidenato arguments is that due to the extreme delay of Italy to have a national law on GMOs cultivation (waiting from 2003) the rules active at present in Italy are the EU rules that allows the cultivation of approved GMOs as the Bt maize MON 810 he planted.

One aspect that might be relevant in the process is the issue of the unintended cross-pollination of neighboring maize fields. The largest Fidenato field (up to three hectares) was bordering two other fields of traditional maize. When the legal authorities was informed that the Fidenato maize was GM, they sent experts to sample corn from the traditional field at 5 and 8 meters distance from the GM maize. Among the 30 samples collected none was above the European legal limit of 0,9%, and in particular 15 was below 0,9% and 15 was zero.

The Region Friuli said the bill caused by Fidenato is at present of 60.000€ (see http://www.salmone.org/fidenato-mais-ogm-veneto-60000-euro/ Fidenato is the one with glasses on the left aggressed by non-farmer activist).

Fidenato already said that he will plant again GM maize in 2011, but nobody knows when and where.

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Gli OGM visti dalla Svizzera

Gennaio 25th, 2011
Post2PDF Versione PDF | 1 Comment

Salmone prosegue l’opera di network con i vari siti europei pro-ricerca e pro-OGM con l’editoriale di oggi del sito svizzero : http://www.ogm.ch/

marethon-ogm

L’articolo ancora una volta è in francese, ma contiene alcune interessanti posizioni:
1) sottolinea come manchino solo 2 anni e mezzo alla fine della moratoria sugli OGM in Svizzera e che settori anche del centro-destra svizzeri si stiano coalizzando contro gli OGM e per una moratoria definitiva.

2) nota come contemporaneamente decadranno i brevetti storici degli OGM e sopratutto quello della soia Monsanto Round up Ready che sarà coltivabile da chiunque ed anche commerciabile mentre oggi ne è consentito solo il riuso in azienda ma non la rivendita.

3) Fa un elenco molto corposo delle pubblicazioni sugli OGM nel periodo 2008-2010 che mostra come la stragrande massa dei dati sugli OGM derivino quasi esclusivamente da sostenitori degli OGM visto che oramai i contrari fanno solo commenti e non più esperimenti.

Leggi ogm svizzera

Nella categoria: News, OGM & Europa, OGM & Soia