L’agricoltura biologica patteggia

13 Apr 2012
Post2PDF Versione PDF

Nel silenzio generale lo scandalo di 70.000 tonnellate piratate di finti prodotti bio sta andando avanti e gli imputati patteggiano…

Leggi sul corriere della sera di Verona sui rinvii a giudizio delle aziende di prodotti biologici

2 commenti al post: “L’agricoltura biologica patteggia”

  1. alberto guidorziNo Gravatar scrive:

    Se agli enti certificatori del biologico venissero meno gli introiti delle certificazioni dei prati pascoli biologici e del biologico pirata poveri loro!

  2. franco nulliNo Gravatar scrive:

    Confesso di essere sconcertato e avvilito.
    220.000.000 (duecentoventimilioni) di Euro corrispondono approssimativamente, all’attuale prezzo di mercato, a 1.100.000 ton di mais.
    Considerando una produzione specifica del mais di 10 ton/Ha la superficie interessata sarebbe 110.000 Ha.
    Sempre con approssimazioni e semplificazioni e considerando una dimensione media dell’azienda cerealicola tipica della pianura padana di 100 Ha, si parlerebbe di un giro di affari corrispondente a 1.100 (millecento) aziende cerealicole simili alla mia. Spero di non aver sbagliato i conti; gli zeri a volte ingannano…
    E qui si patteggia? Ma stiamo scherzando?
    7 persone truffano mezza Italia e ingannano la buona fede di consumatori “ignoranti”, ma in buona fede.
    E noi 1.100, e tutti gli altri, stiamo qui a discutere se si può o no piantare un campo con semi di mais o soia OGM che tutto il mondo coltiva! Ma siamo pazzi!?
    Dove é finita la razionalità? Aristotele, se ci sei batti un colpo!!
    Qui si sta buttando fango su chi l’agricoltura la vive seriamente e faticosamente cerca di camparci.
    Qui si proteggono le farfalle tibetane e ci si dimentica che le donne e gli uomini di Carpenedolo di sotto devono mangiare tutti i giorni…

    Franco

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…