Al contadino non far sapere…..

22 Gen 2009
Post2PDF Versione PDF

Spesso le notizie sugli OGM evitano di citare dati, fonti e pubblicazioni scientifiche per evitare di essere ridicolizzate. In questo caso e’ davvero difficile soffermarsi su questa nuova trovata d’ingegno per una pianta come la soia da OGM che copre ora ben oltre il 60% di tutta la soia coltivata al mondo. Che in qualche terreno e condizioni abbia qualche difetto e’ normale, ma il lancio giornalistico e’ francamente imbarazzante. Sarebbe come dire che milioni di contadini nel mondo non hanno vissto quello che un qualunque agronomo vede nel suo orticello. Ma va bene accettiamo questa nuova ipotesi: basterebbe liberalizzare la coltivazione di OGM in Europa ed i saggi contadini chiuderebbero in faccia la porta agli OGM cosi’ poco produttivi.
Strano che si faccia il contrario impedendo agli imprenditori agricoli di esercitare la liberta’ di scelta ed il rischio di cosa coltivare. La ragione e’ semplice, tutti sanno che scieglierebbero quello che conviene loro di piu’ e non quello che impongono i dilettanti del settore.

Scarica qui l’articolo di Panorama.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Argomenti contro

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…