Barilla: diabolico perseverare sugli OGM

30 Mag 2011
Post2PDF Versione PDF

Il convegno Agricoltura sostenibile e OGM organizzato da Barilla a dicembre 2010 già gridava vendetta. Io personalmente mi ero garantito di non essere inquinato dal relativo documento redatto per l’occasione: un testo tanto fazioso quanto squilibrato. Ricordo che lo squilibrio degli oratori era tale da vedere l’assenza di scienziati italiani pro-OGM e tanto da causare uno scontro per l’alterazione delle parole e delle idee enunciate dal prof. Veronesi che era stato fatto passare per un anti-OGM.

Fortuna volle che il convegno si trovò a coincidere con l’uscita del tanto atteso documento della Pontificia Accademia delle Scienze per cui il testo di Barilla cadde nel dimenticatoio mentre tre testi di Anna
Meldolesi, mio e di Armando Massarenti apparvero nell’ordine sul Riformista, La Stampa ed il Sole 24 ore oscurando completamente il discusso convegno di Barilla.

Ma chi sbaglia non sarebbe obbligato a perseverare negli errori ed invece Barilla torna ora alla carica cercando di chiedere consulenze, integrazioni, review e commenti a vari ricercatori. Naturalmente nessuno dei consultati può scrivere quello che pensa vedendolo pubblicato tal quale, ma la richiesta è solo quella di inviare commenti per poi lasciare che sia chi ha redatto il testo base (leggi barilla) di fare la sintesi dei contributi ricevuti. Io ho rifiutato di dare un contributo vista la faziosità del documento completo ed ancora di più di quello di sintesi, il cosidetto Executive summary (leggi BCFN-Sintesi Agricoltura OGM).

Propongo che tutti coloro che vengano contattati da Barilla per dare un contributo rifiutino, come ho appena fatto, di essere coinvolti in una simile operazione che nulla ha di equilibrato o scientificamente rispettoso.

Se qualcuno covasse ancora qualche dubbio o speranza o fosse tentato di dare un contributo sperando in un tardivo ravvedimento di Barilla penso sia illuminante il box sulla presunta contaminazione del mais Messicano (leggi la contaminazione in Messico) con l’incredibile citazione dell’articolo su Nature del 2001.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Media

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…