Barilla si Lega a Coldiretti

26 Nov 2010
Post2PDF Versione PDF

Barilla decide di acquistare il grano che Coldiretti (attraverso Consorzi d’Italia) produrrà nel Centro-Nord. Su 118 mila tonellate che Barilla acquisterà il prossimo anno solo 2 mila vengono dalla Puglia, poi tutto proverrà dal Centro-Nord.

Intanto le scorte di mais stanno per raggiungere i minimi da 4 anni e quindi i prezzi andranno alle stelle e la nostra bilancia dei pagamenti ne soffrira’ dovendo noi importare il 35% del mais di cui necessitiamo grazie alla strategia di rottamazione della maiscultura portata avanti da 13 anni a questa parte.

cereali

2 commenti al post: “Barilla si Lega a Coldiretti”

  1. alberto guidorziNo Gravatar scrive:

    non lo si dice, ma sicuramente con un contratto del genere è d’obbligo imporre la varietà o le varietà e di necessità certificate. Cosa dice la Coldiretti a proposito del “diritto del coltivatore” di riseminare la propria produzione che tanto ha sbandierato come prevaricazione dei sementieri che vogliono brevettare le varietà”

  2. HerbertNo Gravatar scrive:

    infatti vi ho il forte dubbio che si sia trattato di una operazione mediatica, dai consorzi a barilla arriverà si e no la metà.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Grano, OGM & Mais

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…