Benzina a km zero

30 Set 2013
Post2PDF Versione PDF

Un primo tentativo di fare benzina OGM usando batteri ingegnerizzati. La strada per produrla davvero è lunghissima. Chissà se diranno che la coesistenza è impossibile perché contamina la benzina tradizionale e quella verde.

http://www.corriere.it/ambiente/13_settembre_30/benzina-batteri-modificati-escherichia-coli_02afa2da-29c2-11e3-ab32-51c2dea60815.shtml

Leggi Benzina OGM

2 commenti al post: “Benzina a km zero”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    A Crescentino si precisa che le biomasse non sono alimentari, un bizantinismo per dire che se semino canapa nelle terre dove avrei potuto ricavare frumento diviene eticamente accettabile il tutto, mentre in Corea parlano di brodo di coltura, senza però specificare cosa vi è dentro e da cosa è fatto.

    L’eschericchia coli OGM vedrete che la dichiareranno pericolosa anch’essa in quanto potrebbe far diventare gli uomini che la ingeriscono dei “lanciafiamme” in barba al disarmo!!!!

  2. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Un esempio di vera ecologia applicata:

    http://www.statejournal.com/story/23567221/railroads-report-greater-fuel-efficiency#.UknW9Vw4DIk.twitter

    mentre noi ci cucchiamo i NO-TAV

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Ambiente

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…