Come è stata bloccata la Ricerca Scientifica Pubblica Italiana

28 Set 2007
Post2PDF Versione PDF

I due documenti che testimoniano il blocco della ricerca portano la firma dello stesso direttore generale del Ministero delle Politiche Agricole, ma riguardano due Governi e due maggioranze diverse. In uno si vietano test già approvati dalla competente commisione ministeriale e che da allora non sono mai più ripresi.

Scarica (qui) il documento

Nel secondo documento (scarica) si mostra come la questione sia ideologica fino al punto che il Ministero si priva dei proventi che deriverebbero dalla concessione di una licenza su un brevetto di cui è proprietario sulla base del principio di precauzione. In questo caso si capisce che la precauzione riguarda il maneggio delle carte necessarie a concedere una licenza d’uso ad un qualunque Paese (ad esempio le Filippine, o il Vietnam che si erano detti interessati).

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: OGM & Ricerca

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…