Il CRA è un Ente inutile?

01 Dic 2013
Post2PDF Versione PDF

L’analisi è spietata, ma i numeri sono perlomeno imbarazzanti. La ricerca in questo caso diventa un optional e l’organismo appare un serbatoio di assunzioni per personale non-ricercatore e quindi i risultati non sono particolarmente brillanti.

Casomai vista la predilezione ad assumere amministrativi e tecnici ci si può chiedere se continuerà la tendenza ad utilizzare dossier francesi che inoltriamo solo tradotti in italiano a Bruxelles: non sarebbe il caso di fare delle nostre analisi originali?

http://www.lanotiziagiornale.it/cra-il-centro-per-la-ricercache-butta-soldi-dalla-finestra/

2 commenti al post: “Il CRA è un Ente inutile?”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Ma così si riesce a far crescere la schiera dei ” falsi ricercatori” contrari agli OGM

  2. VitangeloNo Gravatar scrive:

    E’ stato ridotto ad Ente inutile da una pessima riforma degli exIRSA (Istituti di Ricerca e Sperimentazione Agraria) afferenti al Ministero Agricolo. Partiti con buone intenzioni con le variazioni politiche in corso d’opera e l’inserimento di improvvisati esperti di agricoltura si è arrivati a questa struttura apparsa subito ad uso e consumo dei burocrati ministeriali e -ne sono convinto- contro i Ricercatori soprattutto quelli bravi (..e ce ne sono tanti). Ma questi poche volte hanno alzato la flebile foce di dissenso. Come Direttore di un IRSA ho vissuto l’iter e fui l’unico a contestare la prima bozza dei saggi (quasi tutti universitari!) che fu pubblicata da Spazio Rurale nel 2005. Ritornai qualche anno dopo definendo il CRA una grande delusione! A parte qualche sporadico articolo sui giornali agricoli (Spazio rurale e l’Informatre agrario, in particolare) il silenzio è sempre stato, assordante, come si suol dire. Non meraviglia se siamo giunti a questo punto. Non poteva non accorgersene la Corte dei Conti che ha grande tradizione nel controllo della Sperimentazione agraria già con gli IRSA. Fa male constatare che il mio status di pensionato venga invidiato da validi ex-colleghi ridotti al rango di esecutori di pessimi ordini ed inutili programmi di ricerca. E non sto esagerando!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Ricerca

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…