Diabrotica, Bt e pesticidi

06 Mar 2015
Post2PDF Versione PDF

Ecco la differenza tra chi fa analisi e ragiona rispetto a noi ottenebrati dall’ideologia:

http://www.wsj.com/article_email/limits-sought-on-gmo-corn-as-pest-resistance-grows-1425587078-lMyQjAxMTE1NzA1NjEwMDY4Wj

La proposta e’ di piantare soia sul 35% dei terreni per contenere la diffusione di diabrotica resistente a mais Bt. Ma quello che negli USA temono e’ di dover finire nelle condizioni nostre, ossia riprendere a spruzzare insetticidi.
Certo stanno emergendo problemi per le varie versioni dei Bt, come era successo per gli antibiotici, solo che quando sono emersi dei patogeni resistenti agli antibiotici nessuno ha pensato di tornare ai salassi. Anche per i ceppi resistenti ai vari Bt serve più’ ricerca e meno ideologia.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Ambiente

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…