Equo, Solidale, Biologico e velenoso

11 Nov 2013
Post2PDF Versione PDF

Questa britannica non è la prima né sarà l’ultima volta che acquistando prodotti immacolati si scopre come sia buona pulita e giusta la Natura. In passato annidata nell’uva biologica si sono trovate delle vedove nere. Questa volta è andata meglio e si è risolta con tre giorni in hotel a spese del supermercato: anche il vostro supermercato vi pagherebbe il soggiorno?

http://www.corriere.it/esteri/13_novembre_10/ospite-inatteso-banane-comprate-supermercato-ragno-piu-velenoso-mondo-9d69f91a-4a0b-11e3-bf41-b86ea9c83a7f.shtml

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Insicurezza alimentare

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…