Caro Dario hai fatto bene ad andartene da Il Fatto

17 Set 2013
Post2PDF Versione PDF

Bressanini aveva abbandonato tempo fa il Fatto Quotidiano sbattendo la porta. Le conseguenze per quel giornale sono sempre più evidenti. Appare oggi un pezzo imbarazzante per la “fretta” con cui è stato scritto.
Vi consiglio di scrivere anche voi a Peter Gomez http://www.ilfattoquotidiano.it/contatti/scrivi-alla-redazione/.

Qui sotto il testo del messaggio che ho appena inviato:

Gentile Direttore Peter Gomez,
appare oggi sul suo giornale uno sconcertante articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/17/colombia-accordo-pro-ogm-con-usa-rivolta-dei-campesinos-scontri-con-polizia/713137/

Qui non si tratta di notizie tecniche carenti, ma di banale fuga del buon senso. Dove ha trovato la sua giornalista Susanna D’Aliesio i semi OGM di caffè e cacao? Come mai non ha confrontato la legislazione proposta in Colombia e quella italiana dal momento che anche noi usiamo semi certificati (ossia esenti da virus, controllati per l’assenza di varietà tossiche, etc.) pur essendo privi di OGM?  Prima di scrivere un articolo non poteva andare a visitare il sito dell’ENSE (http://www.ense.it/)?
Infine sul sito del suo giornale dedicate un link ai “cervelli in fuga”: spero solo non vogliate far tornare in questa landa priva di informazioni documentate degli italiani che sanno ancora far funzionare i loro cervelli?
cordialmente Roberto Defez, ricercatore CNR (www.salmone.org)

2 commenti al post: “Caro Dario hai fatto bene ad andartene da Il Fatto”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Come si può scrivere che è una imposizione USA, se una legge del genere non vige neppure in Nord America?

    In USA le sementi sono disciplinate solo dal brevetto e non dal COV come in Europa, pertanto se in USA un agricoltore semina una varietà non coperta da brevetto (ogni brevetto scade dopo 20 anni) lo può fare liberamente e pure destinare a uso seme una parte della sua produzione. Se poi la Colombia è o diverrà membro UPOV nella sua legge sementiera non potrà mai inserire la proibizione di riseminare la propria produzione di semi, perchè proibito dalla convenzione internazionale.

    …e poi Gomez è il censore delle notizie false….complimenti perchè sembra pretendere che siano vere quelle false solo se scritte sul suo giornale.

  2. LaniceNo Gravatar scrive:

    LOL, è da ieri che sto rosicando come un castoro per quell’articolo e martellando tutti in argomento; dovevo immaginarmelo che lo avrei trovato qui.
    Solo che in tutte le discussioni che ho avuto, a fronte delle mie affermazioni per cui era certamente falso per semplice logica, mi si è risposto che quella era un mia opinione e dovevo dimostrare quello che dicevo. Ho pure pescato il testo della legge (del 2010 -!-) ma sono 43 pagine in spagnolo e non avevo voglia di leggerle ieri sera, qualcuno sarebbe disposto a farlo? Giusto per demolire il pezzo punto per punto.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Media

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…