Germogli killer all’Expo

22 Giu 2011
Post2PDF Versione PDF

Quella di mettere tutti insieme gli orti di tutto il mondo e’ una classica idea di quel tipo di architetti buoni per le imitazioni di Crozza.

In Australia o negli USA e’ severamente vietato importare piante e spesso semi da altre nazioni (anche confinanti) per la paura di importare parassiti. In Australia mi hanno controllato le scarpe per verificare che non avessi fango derivante da una recente passeggiata in campagna. Invece per l’Expo 2015 quelli che pensiamo che la Natura sia bella buona e materna vogliono tutti gli ambienti climatici uno vicino all’altro in un crogiolo di bidiversita’ che potrebbe sprigionare qualunque cosa.

Non sorprende che il Sole 24 ore parli di Germogli Killer tra l’expo 2015 di Milano

1 commento al post: “Germogli killer all’Expo”

  1. FrancescoNo Gravatar scrive:

    Appunto, la biodiversità…

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…