Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 512 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 527 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 534 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 570 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/cache.php on line 103 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/query.php on line 61 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/theme.php on line 1109 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Giorgio Fidenato ad Anno Zero con il mais OGM

Giorgio Fidenato presenta le sue piante mais OGM (Mercoledì 9 giugno 2010 ore 21 ad Anno Zero )

09 Giu 2010
Post2PDF Versione PDF

Mercoledì 9 giugno 2010 ore 21 ad Anno Zero Giorgio Fidenato (Presidente di Agricoltori Federati e coordinatore e cofondatore del Movimento Libertario) e le sue sei piante di mais OGM. Non sarà di certo un compito facile uscirne bene.
Auguri!

6 commenti al post: “Giorgio Fidenato presenta le sue piante mais OGM (Mercoledì 9 giugno 2010 ore 21 ad Anno Zero )”

  1. Guido FuscoNo Gravatar scrive:

    Purtroppo che il sermone-tormentone di Santoro, la solita filippica di Travaglio, i servizi esterni, hanno lasciato poco al dibattito in studio…e delle piantine OGM nessuna traccia.
    P.S: Ma Fidenato era al corrente dello svolgimento della trasmissione??

  2. SimoneNo Gravatar scrive:

    Professor Fusco non condivido la sua opinione, invece concordo con Seminerio di phastido.net che vede il lato positivo e sul suo blog da spazio ad un intervento di Fidenato:

    http://phastidio.net/2010/06/10/il-mezzo-e-il-messaggio/

    (Seminerio è uomo di libertiamo, gruppo liberal liberista “interno” al PDL e lei sa quanto io sia lontano dal PDL)

  3. Guido FuscoNo Gravatar scrive:

    Caro Cossu,
    non mettevo in dubbio le qualità “liberali” di Fidenato…anzi da vero “salmone” non aveva paura di pensare controcorrente.
    Mi lamentavo solo del fatto che il gatto e la volpe (Santoro e Travaglio) se solo avessero recepito il motto pitagorico:
    “non interrompere il proprio silenzio se non hai niente di meglio da dire”
    avrebbero:
    1. fatto felici molti di noi;
    2. …lasciato più tempo alla discussione e forse il buon Fidenato avrebbe torvato il modo di infilare la notizia delle piantine OGM.
    Ma come dire: forse mi lamento troppo???

  4. franco nulliNo Gravatar scrive:

    Non ho visto la trasmissione un po’ perché “allergico”, ma soprattutto per un impegno di lavoro e quindi non voglio entrare nel merito.
    Ho però netto il ricordo degli occhi infuocati di un caro amico allevatore, ex Presidente di Confagricoltura Lombardia, dopo la partecipazione ad una trasmissione di Santoro in cui si parlava, se non ricordo male, di “Mucca Pazza”.
    Alla successiva riunione di Giunta di Confagricoltura Milano-Lodi, di cui eravamo entrambi membri, ci raccontò ancora con la rabbia in corpo che i microfoni venivano regolarmente tagliati e le inquadrature di telecamera girate ad ogni tentativo di intervento delle persone competenti lasciando spazio solamente ai “Travaglio” & co dell’epoca…
    Così si svolge il dibattito scientifico-televisivo-divulgativo in Italia…

    Un saluto a tutti

    Franco Nulli

  5. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    La stessa sorte è capitata a Dario Bressanini con Mirabella e quell’imbonitore di piazza di Mario Capanna. Ai giornalisti Rai è permesso parlare di OGM solo se sono orientati contro, tutti gli altri tacciono perchè o sono degl’ignavi o dei pusillanimi. E’ seguendo l’esperienza iniziale del mio amico Francesco Salamini che mi sono fatto questa ferma convinzione. Mirabella a Dario Bressanini ha perfino fatto credere che avrebbe potuto interloquire con il Ministro Galan per poi dirgli che una riunione l’aveva fatto andare a Bruxelles, ma mi ci gioco …..che loro di Galan non avevano neppure l’indirizzo!

  6. vas fvg alto livenzaNo Gravatar scrive:

    ANIMALI TRANSGENICI PER BLOCCARE L’AVIARIA? SOLO UN POLLO PUO’ CREDERE A QUESTA STORIA ! Dichiarazione di Simona Capogna, Vicepresidente VASL’articolo su Science, che riporta i risultati di una ricerca dell’Università di Cambridge e di Edimburgo, ha suscitato grande clamore, perchè presenta la possibilità di poter creare (per il momento solo in laboratorio!) dei polli transgenici capaci di limitare la diffusione dell’influenza aviaria .La notizia ci ha lasciato un pò perplessi, perchè ci sembra l’ennesimo tentativo di far passare l’ingegneria genetica (che accende e spegne interruttori nel Dna) come la soluzione di tutti i mali generati dal modello agroindustriale attuale. La verità, purtroppo, è che le biotecnologie comportano costi e rischi aggiuntivi, di cui si dovrebbe far carico (ancora una volta) la società.Infatti, l’influenza aviaria mette in discussione le produzioni in œbatteria, tipiche del modello zootecnico industriale, perché si sviluppa e si trasmette più facilmente in una situazione in cui gli animali ammassati in spazi ristretti sono geneticamente identici (se si ammala uno si ammalano tutti), sono costretti ad una situazione di stress (con conseguente indebolimento del sistema immunitario), e regolarmente sopposti a cure antibiotiche (con conseguente aumento della resistenza agli stessi antibiotici).Il virus H5N1 potrebbe temere molto di più la reintroduzione delle antiche razze autoctone, la compresenza di una grande varietà di razze nella stessa azienda, il benessere degli animali, la disponibilità di ampi spazi, una corretta alimentazione.Anzi, probabilmente, come è già successo con le piante biotech resistenti agli insetti che hanno fatto registrare un aumento della resistenza degli stessi insetti, la soluzione tecnologica potrebbe rivelarsi un boomerang, perchè ridurrebbe ulteriormente la biodiversità delle razze utilizzate nella zootecnia industriale, creando un rischio di diffusione delle malattie ben più grave di quello attuale.Gli allevamenti sicuri sono possibili senza l’aggiunta di polli transgenici! Basta voler trovare le soluzioni senza lucrare sulla testa e sulla salute delle persone.ANCHE IL Vas Fvg Alto Livenza appartiene alla “Task Force per un’Italia Libera da Ogm”VAS FVG Alto Livenza (Associazione Nazionale di Protezione Ambientale)
    sito - http://www.VasFvgAltoLivenza.it email:info@vasfvgaltolivenza.it
    conto corrente postale n° 10 84 23 34 intestato a Verdi Ambiente Società FVG. SOSTIENI L’AMBIENTE SOTTOSCRIVI LA TUA QUOTA DEL 5 PER MILLE PER VAS C. F. 97 07 856 058 4Per destinare il contributo a VAS (contributo dello Stato senza spese per il singolo contribuente): sul tuo modulo di dichiarazione dei redditi, nello spazio dedicato alla scelta del 5 per mille metti la tua firma nel primo riquadro in alto a sinistra (sostegno volontariato e non profit) e inserisci il codice fiscale di VAS (Associazione Verdi Ambiente e Società)

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Media