Gli OGM fanno aumentare l’uso dei pesticidi?: la Farm Scale Evaluation

18 Set 2007
Post2PDF Versione PDF

Esiste una consolidata convinzione che gli intellettuali da salotto siano onniscienti mentre i contadini sono ancora fermi alla storiella del formaggio con le pere. Ne consegue che un OGM resistente agli erbicidi li renderà liberi di sperperare tonnellate dell’erbicida sul loro campo di piante resistenti come se il contadino non pagasse profumatamente l’erbicida. Per affrontare alcuni aspetti ambientali in Gran Bretagna sono stati utilizzati circa 420 campi per paragonare la presenza di parassiti, scarafaggi e ragni in campi tradizionali e da piante GM. Hanno chiesto ai contadini di trattare il campo come fanno di solito (con le colture non OGM, nel Regno unito non ci sono colture commerciali di OGM). E loro hanno usato il “solito” erbicida. Peccato che da quando è stato commissionato lo studio a quando gli studiosi hanno finito di contare e catalogare unmilionecinquecentomila insetti l’erbicida in questione era diventato illegale in Europa perchè tossico e persistente. Ma per non costringervi ad una lunghissima lettura (ci sono 8 lavori scientifici che descrivono in dettagli questo monumentale lavoro) vi allego il solo sommario dove nella Tabella 1 pagina 27 si può capire molto. Basta guardare le quantità di principio attivo usate nelle varie colture dimenticando per un attimo che l’atrazina è vietata mentre il glifosate dopo quindici giorni ha perso di efficacia.

Scarica (qui) il documento

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: OGM & Luoghi comuni

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…