Gli ulivi leccesi sono sequestrati

28 Gen 2016
Post2PDF Versione PDF

Gli ulivi leccesi sono sequestrati, che succederà a quelli brindisini (infetti) e baresi (non ancora).

La situazione giudiziario sanitaria italiana viene rappresentata alle attonite autorità comunitarie.

Leggi “Xylella: L’Italia cerca comprensione a Bruxelles

5 commenti al post: “Gli ulivi leccesi sono sequestrati”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Appunto ho già detto che ci facciamo anche compatire!!!

  2. VitangeloNo Gravatar scrive:

    La lettura dell’articolo di Di Mambro sotto alcuni aspetti mi ha ricordato la vicenda Metanolo: anche allora si mandarono un po’ di Laureti negli Istituti di Ricerca del MAF per un miglior controllo degli alimenti (ma finirono tutti con il fare i ricercatori e i tecnologi), ma soprattutto, anche al Sud -cuore dello scandalo del vino al metanolo- impararono a fare vino migliore se non ottimo! Speriamo di avere gli stessi risultati con maggiori tecnici nei capi e uliveti giovani e produttivi che danno buone olive e buoni oli! Perché, l’olio del Salento, attualmente, è in gran parte lampante e non va confuso con quello delle altre aree pugliesi. anche confinanti con il Salento, dove si fa dell’ottimo vino, per fortuna!

  3. roberto defezNo Gravatar scrive:

    DOMANI 1 febbraio A BARI CONFERENZA STAMPA AVV. SISTO SU XYLELLA

    Domani, 1 febbraio, alle ore 10.30, presso l’hotel Palace di Bari si terrà una conferenza stampa sui profili scientifici e di tutela della diffusione del batterio da quarantena Xylella, di cui alle indagini della Procura di Lecce.
    Alla conferenza stampa interverranno gli avvocati Francesco Paolo Sisto e Onofrio Sisto, alla presenza della Dottoressa Maria Saponari, ricercatrice del Cnr-IPSP di Bari .

  4. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Anche l’ex giudice ed ex-governatore Savino chiede che la Procura di Lecce faccia vedere se ha delle prove scientifiche degne di essere discusse dalla comunita’ scientifica
    http://www.ilfoglio.it/cronache/2016/01/30/magistratura-in-palese-fuorigioco-sulla-xylella-parla-lex-giudice-savino___1-v-137652-rubriche_c418.htm

  5. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Guardatevi e leggetevi questo:

    http://www.olioofficina.it/saperi/olivo/la-xylella-avanza.htm

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…