God save the Queen (and jump a generation)

29 Apr 2009
Post2PDF Versione PDF

L’ultima passerella del principe Carlo, nuovo vate dell’ambientalismo da salotto, diventa l’ennesimo spot per dare voce a chi non ha nozioni. Quanto stride l’immagine del duca di Galles che trova il tempo, tra una caccia alla volpe ed un pieno di carburante ad una delle sue macchine fatto con vino e formaggio biologico, di apporre una data di scadenza al Pianeta Terra rispetto all’immagine del Presidente Obama che modera i termini sull’influenza di origine messicana (dicendo che c’e’ allerta ma non allarme) e scieglie di parlare alla nazione dalla sede dell’Accademia per le Scienze Americana.
Forse sono distratto, ma non ricordo se ci sia stata una sola occasione in cui un Presidente del Consiglio o della Repubblica Italiana abbia tenuto un discorso autorevole dalla sede italiana dell’Accademia delle Scienze.

Scarica qui l’articolo del Secolo d’Italia dal titolo “Non facciamo di ogni OGM un fascio…”

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Media

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…