Il Decreto 12 luglio 2013 passa all’esame della Corte Europea

17 Nov 2015
Post2PDF Versione PDF

Corte Europea Articolo aggiornato il 17 Novembre dopo la pubblicazione iniziale.
Sulla base di quel decreto sono stati distrutti vari campi di mais Bt, il principale a Colloredo. La Corte Europea dovrà ora decidere se sussistevano le misure d’urgenza per vietare la coltivazione di mais Bt e si ricorderà che tra le motivazioni c’erano anche il destino delle uova di piramide nel caso gli imenotteri non le avessero più’ depositate sulle piante di mais Bt. E questa non è l’unica causa che è in corso che potrebbe mettere in difficoltà chi si è opposto ad un diritto d’impresa ed ad una libertà d’opinione.

http://www.movimentolibertario.com/2015/11/mais-ogm-il-caso-fidenato-torna-alla-corte-di-giustizia-europea/

Durante l’udienza odierna tenutasi al Tribunale penale di Udine nella causa promossa nei confronti di Fidenato Giorgio e dei fratelli Toboga di Colloredo di Montealbano per la semina di mais OGM nell’annata 2014, il giudice del dibattimento dott.ssa Carla Misera, ha deciso di accogliere la richiesta di trasmissione alla Corte di Giustizia europea della questione pregiudiziale ai sensi dell’art. 267 del TFUE.
L’eccezione pregiudiziale, sollevata dall’avv. Francesco Longo, riguarda la legittimità del decreto ministeriale del 12 luglio 2013 che vietava, sull’intero territorio italiano, la possibilità di semina del mais OGM MON810.

In altre parole il Giudice ha ritenuto ragionevoli i dubbi, sollevati dalla difesa di Fidenato e dei fratelli Toboga, circa il rispetto del D.M. citato alla superiore norma europea di settore.

Anche il P.M., ritenendo ragionevoli i dubbi sollevati dalla difesa, non si è opposto alla trasmissione dei quesiti da sottoporre alla Corte di Giustizia europea.

Per questo motivo l’inizio del processo nei confronti di Fidenato Giorgio e dei fratelli Toboga è stato sospeso e aggiornato alla data del 20 luglio 2016, ore 9,00 in attesa della pronuncia della CGUE.

Soddisfazione viene espressa dall’avv. Francesco Longo e dagli imputati Fidenato Giorgio e Leandro Toboga per l’accoglimento della richiesta perché, pur essendo stata rivolta a diversi giudici in diversi procedimenti penali, ha trovato finalmente ascolto nel Giudice dott.ssa Carla Missera.

Gli imputati e l’avvocato difensore, infine, hanno dichiarato di attendere serenamente il pronunciamento della Corte di Giustizia europea.

Leggi anche Ogm, deciderà la corte Europea

37 commenti al post: “Il Decreto 12 luglio 2013 passa all’esame della Corte Europea”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    La CGE non potrà che dire che il decreto contrasta con la legislazione europea sulle sementi valida a quella data.

    Non per nulla la Commissione, ben sapendo di queste legislazioni farlocche che si accumulavano, ha proposto la Direttiva che nazionalizzava la decisione sulle semine di OGM. Lo ha fatto anche in considerazione che se non si interveniva, specificando che la nazionalizzazione riguardava solo le sementi OGM, vi poteva essere qualche Stato che, a difesa di un interesse nazionale particolare, avrebbe decretato per gli stessi motivi che una varietà di semente di specie vegetale qualsiasi (anche non OGM) non poteva essere seminata sul suo territorio.

    E’ evidente e comprensibile da tutti che in questo modo si sarebbe messa una zeppa pericolosa nella libera circolazione delle merci all’interno del territorio dell’UE. Vale a dire si sarebbe scardinata la base dell’UE.

  2. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    scusate, Giorgio Fidenato è quello che cerca di difendere gli interessi degli agricoltori e ha scritto queste belle parole in loro difesa:

    ” ……. le mie saranno fantasie libertarie, ma mi dovete spiegare dove sta la moralità di prendere dei soldi dalle tasche di un individuo per darle a voi che oprate nel settore agricolo? All’individuo a cui rubate i soldi non interessa niente della vostra attività e potrebbe comprare gli alimenti in altre parti e magari a minor costo.
    Prima di parlare a vanvera imparate a fare gli imprenditori con i vostri soldi e a vostro rischio. Siete imprenditori ed assumetevene la responsabilità. Se non ce la fate a causa del sistema, prendetevela con il sistema e lasciate i 5 miliardi nelle tasche dei legittimi proprietari!!!

    http://www.salmone.org/petrini-cattaneo-ogm/

    post n. 70 così perdete meno tempo

  3. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Il grado di insensatezza aumenta invece di diminuire, perchè qui l’aspetto e solo legale.

  4. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    così, solo per conoscere la portata intellettuale della persona …… giuro che non lo faccio più.

  5. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    OGM, bb oltre a capire niente di scienza, capisci meno che niente di economia. Ovvero, capisci molto bene l’economia perché fai parte di quella schiera di persone che vive alle spalle del settore privato che produce ricchezza. Difendere un sistema di contributi agli agricoltori, non significa difendere gli interessi degli imprenditori, ma significa appoggiare il furto di risorse da una persona ad un’altra.

    E’ chiaro che, facendo tu parte di quella schiera che io definisco parassiti, vuoi continuare a perpetuare un sistema basato sul furto.

    In termini giuridici, che appoggia un reato si chiama fiancheggiatore!!!

  6. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Stasera sono buono e mi trattengo da un augurio lassativo che ti meriteresti subito.

    Ma lo vuoi capire che le cose sono molto più complesse di quelle che accadono nel tuo orticello di casa!
    Ma lo vuoi capire che non esiste solo l’economia!
    Ma lo vuoi capire che il benessere della nostra società non è solo questione di moneta!
    Ma lo vuoi capire che il tuo mercato è fatto di realtà che non hanno le stesse regole produttive!
    Ma lo vuoi capire che produrre ai nostri costi e vendere ai prezzi mondiali, senza contributi, l’agricoltura nell’UE scomparirebbe!

  7. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    Lo vuoi capire che prendere soldi da una persona per darle ad un altro attraverso la coercizione legislativa si tratta sempre di furto??

    Lo vuoi capire che tu non hai nessun diritto a pretendere che un altro ti dia parte del frutto del suo lavoro??

    Lo vuoi capire che questa situazione economica, i nostri costi sono il risultato di questa situazione particolare e che appena cambi la situazione, basata sul libero e volontario scambio i costi avranno un altro valore, adeguati alla nuova situazione che si verrà a creare??

    Lo vuoi capire che questi costi sono il risultato della rendita introdotta dai sistemi di contributi europei??

    Se non vuoi leggere il libro la versione italiana che io ho fatto tradurre, leggiti franino and subisse: debunking di myths di Brian Chamberlin. Vedrai che un altro mondo è possibile, più corretto e più onesto e soprattutto perché non è basato sul furto ma sullo scambio volontario!!!

  8. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    mi arrendo al tuo spessore intellettuale, non ce la posso fare!

  9. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Eppure ci sarebbe una soluzione valida ed equilibrata che metterebbe (forse) tutti d’accordo: Chi coltiva Ogm non prende sussidi dalla PAC, ma non ha nessuno stato padrone che gli impone divieti pelosi e farlocchi.
    Poi vediamo chi e’ capace di stare sul mercato.

  10. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    …Farming and subsidies: debunking the mhyts!!

  11. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    …e io non posso abbassarmi alla tua immoralità….

  12. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Caro il mio grande intellettuale,

    occorre rinunciare all’individualismo sfrenato e aggressivo degli ultimi decenni, per privilegiare il “noi” rispetto all’“io”. Il noi del volontariato, della reciproca assistenza, della familiarità del borgo rispetto all’anonimato della metropoli, il noi della convivialità, dei comportamenti virtuosi in ordine alla tutela dell’ambiente e delle risorse non rinnovabili, alla scelta e al consumo dei cibi, agli stili di vita e all’impatto economico/sociale di ogni nostra attività.

    Valori non economici, che non sono dettati dalla rassegnazione di chi è consapevole di non poter controllare o modificare l’andamento dell’economia, ma dal rifiuto a sacrificare la propria esistenza e quella dei suoi figli al mito della crescita, che visualizza gli uomini solo come produttori e consumatori di merci.

  13. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Caro il mio OGM, bb e chi sarebbe l’aggressivo fra noi due??? Io che sostengo che non è legittimo pretendere dei soldi da un’altra persona, o tu che lo pretendi????? Guarda che Gesù a cui tu, penso, ti riferisci quando sproloqui di solidarietà, non ha mai detto che la solidarietà è obbligatoria, ma una cosa volontaria che scaturisce dal tuo essere cristiano.

    In secondo luogo i libertari non hanno mai avuto e praticato il mito della crescita economica, intesa nel senso di puro aumento materiale. I libertari praticano l’assioma di non aggressione e per questo sostengono l’immoralità delle tasse, della solidarietà obbligatoria, ecc..

    Che poi, se veramente il tuo principio fosse così nobile come tu sostieni, non capisco perché dovremmo essere obbligatoriamente solidali con gli italiani: perché non estendere l’obbligatorietà della solidarietà a tutti i bisognosi di questa terra???

    Caro OGM, bb il tuo è proprio una mistificazione di solidarietà, una solidarietà obbligatoria nazional-socialista-comunista di cui, francamente, già la storia ci ha insegnato essere totalmente perniciosa per la vita e per la libertà delle persone.

    Solo una società dove prevalgono gli scambi volontari garantisce il massimo di libertà e della solidarietà!!!

  14. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Infine, visto che sei tanto convinto di quello che dici perché tu e i tuoi amici della coldiretti che sostenete di difendere il consumatore, non andate in televisione e spiegate ai consumatori che ogni anno prendete 5 miliardi dalle loro tasche e le distribuite agli agricoltori e al suo apparato burocratico?? Perché non fate outing come pretendete per coloro che coltivano gli OGM e spiegate per bene come stanno le cose nel mondo agricolo?

    Perché non vi fate promotori di una legge che prevede la riduzione di 5 mld di tasse all’anno per i consumatori e per la contemporanea eliminazione dei contributi agli Agricoltori?

  15. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Senza quella che tu chiami “solidarietà obbligatoria” accade anche questo

    http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/grecia_bimbi_disabili_chiusi_gabbia_istituto/notizie/1013644.shtml

    Poi, se vuoi, possiamo discutere su chi ruba veramente il fondi della “solidarietà obbligatoria”. Ma questa è una storia legata all’avidità delle persone che è infinita ……. e il brevetto sul cibo (OGM e non OGM) ne rappresentano una piccola parte.

  16. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Appunto perché l’avidità è infinita, la solidarietà non deve essere obbligatoria perché posso trovarti dei casi che tu mi hai segnalato anche dove è praticata la solidarietà obbligatoria. Come posso trovarti dei casi lusinghieri dove la solidarietà non è obbligatoria. Dovrebbero bastarti le centinaia e centinaia di missioni sparse per il mondo fatte da persone alimentate con donazioni volontarie e spontanee. Non puoi da un caso umano personale di alcune persone avide e insensibili, far derivare la tipologia di un sistema: è scorrettisimo.

    In ogni caso, anche a di fronte a fatti come quelli da te segnalati deve valere sempre la libertà, la non coercizione. Se nessuno fa solidarietà e capitano i fatti che tu hai segnalato, significa che la maggior parte degli uomini sono insensibili. Sta a te, che sei sensibile, cercare di convincere altre persone ad essere solidali e soprattutto ad incazzarti contro lo stato che deruba le persone del frutto del proprio lavoro ed impedisce di fatto alle persone di essere solidali, perché le risorse le gestiscono loro e le danno a chi vogliono loro e come vogliono loro!!!

  17. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Poi è imbarazzante che tu imputi al mercato questi fatti greci. Quante pensioni false vengono date a molti greci? Quanti lavori fasulli ha creato lo stato greco? Chi ha derubato le risorse destinabili ai bambini disabili greci? Il mercato o le pensioni e i lavori falsi creati dai governi greci??? Aggiorna il tuo armamentario ideologico!!!!!

  18. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    tutti illeciti! i ladri sono sempre esistiti ….. non per questo sono tutti colpevoli.

    Comunque gli OGM fanno parte di questa “Strategia di avidità” e tu sei uno dei loro paladini! complimenti!

  19. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Tu sei fuso in testa!!! Perché uno è stato bravo, ha usato la testa, ha fatto un prodotto valido e con esso fa soldi non significa che sia un avido, ma una persona brava, uno che ha usato i suoi talenti e molto spesso queste persone che hanno soldi fanno iniziative caritatevoli!!!

  20. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    cerca di vedere le cose in prospettiva ……. secondo te il brevetto sul cibo, e gli OGM sono strumentali al brevetto, aumenterà o diminuirà la libertà delle persone?

  21. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Tutte le costituzioni vegetali nuove, omogenee e distinguibili sono strumentali al brevetto e questo da quando è in vigore la convenzione UPOV. La legge sementiera italiana che prevede che il costitutore possa pretendere legalmente delle royalties sull’uso agricolo della sua varietà è del 1976 e la legge sui brevetti vegetali è di una decina di anni dopo.

    Come mai non siete insorti allora? Adesso il vostro sproloquiare è solo funzionale ad un disegno ideologico. Vi manca solo di arrivare alla lotta armata.

  22. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    Ma quale brevetto sulla vita d’egitto???? Lo sai che quest’anno è scaduto il brevetto della soia RR??? Lo sai che il prossimo anno scade il brevetto sul MON810??? Ma quale vita hanno brevettato questi??? Invece di fare propaganda guarda bene come stanno le cose!!!!

  23. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    giorgio ….. sei agitato? te le canti e te le balli da solo? quale brevetto sulla vita?

    giorgio, paladino degli OGM e difensore degli agricoltori ………le sue ultime sagge parole ……

    ” ……. le mie saranno fantasie libertarie, ma mi dovete spiegare dove sta la moralità di prendere dei soldi dalle tasche di un individuo per darle a voi che oprate nel settore agricolo? All’individuo a cui rubate i soldi non interessa niente della vostra attività e potrebbe comprare gli alimenti in altre parti e magari a minor costo.
    Prima di parlare a vanvera imparate a fare gli imprenditori con i vostri soldi e a vostro rischio. Siete imprenditori ed assumetevene la responsabilità. Se non ce la fate a causa del sistema, prendetevela con il sistema e lasciate i 5 miliardi nelle tasche dei legittimi proprietari!!!

    http://www.salmone.org/petrini-cattaneo-ogm/

    post n. 70 così perdete meno tempo

  24. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    In ogni caso non c’è nessun brevetto nemmeno sul cibo!!! Già terminato. Ora, se vuoi farti l’OGM in casa puoi fartelo. E se non vuoi OGM ci sono migliaia di specie e di varietà pronte ad essere coltivate per il tuo consumo. Non morirai di fame.

    Mi sa che la puntina del tuo disco si sia bloccata.

  25. @franco(l'altro)No Gravatar scrive:

    In un pianeta con 7 miliardi di individui in aumento e risorse finite, per fare soldi oltre il fabbisogno per vivere dignitosamente ,non basta essere bravi ,usare la testa ,fare un prodotto valido ..servono oltre fortuna e salute , anche :poca concorrenza,il pelo sullo stomaco di andare a sottrarre risorse( beni materiali , possibilità di occupazione, beni ambientali) a chi deve ancora nascere ,a chi vive ammassato in territori con risorse limitate ( magari non solo per sovrappopolazione, ma anche perché le risorse altri gliele stan depredando o gliele han già depredate)

    La maggior causa di ciò , è stato imho il tipo di gestione che è stata fatta della potenza della tecnologia e del petrolio..che consentono di fatto oggi nei paesi sviluppati ,a un 15 -20 % di addetti ( agricoltura compresa) di sopperire da soli al fabbisogno produttivo dell’intera popolazione.

    C’erano più strade possibili da percorrere..ne cito solo alcune tra le nominabili:
    -suddividere il lavoro produttivo a più soggetti riducendo l’orario di lavoro per tutti,facendo diventare un vantaggio in maggior tempo libero, i benefici di innovazione tecnologica-e petrolio..
    -mettere in competizione tra loro i lavoratori produttivi, e incrementare le occupazioni terziarie( burocrazia ) gravanti sul lavoro produttivo di beni e servizi
    -riassegnare e ridividere le risorse oltre una certa soglia di accumulo
    -lasciare che gli eventi si sviluppassero autonomamente e istituire redditi di sussistenza per chi non poteva accedere al lavoro
    -altro…
    Premesso che è scontato che l’ innovazione tecnologica e il petrolio ci hanno dato enormi benefici ..secondo voi che risposta è stata data e perchè e quale servirebbe per sopperire alle problematiche che han portato eporteranno con sé, oltre gli ovvi benefici?

  26. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Comunque qui abbiamo dimenticato l’argomento dell’articolo postato da Defez. Stiamo in tema, per favore.

  27. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    roba da azzeccacarbugli, meglio capire la personalità di chi ha sollevato tutto questo polverone per niente!

    In questo caso vengono veramente sprecati i soldi della “Solidarietà obbligatoria” (servizio d’ordine, indagini, processi, ecc.) per dare visibilità a qualcuno che disprezza il settore agricolo …… e, anch’io, forse sto facendo la stessa cosa …….. finito!

  28. Roberto DefezNo Gravatar scrive:

    …………e ricordatevi che i ricorsi non sono finiti qui. Tra una decina di giorni si discute “nel merito” del ricorso di Dalla Libera contro il decreto Zaia, ossia la preistoria. Ma come vedete tutti gli abusi vengono al pettine prima o poi e quello a cui dovremmo riflettere e’ se essere complici di una classe politica che con una unica linea di pensiero Pecoraro-Alemanno-Zaia-DeGirolamo-Martina ha sempre abusato del diritto per imporre il proprio arbitrio.
    Nella democrazia i governanti dovrebbero rispettare le leggi, non continuare a inventare norme illegali. Ma a me pare che voi non amiate la democrazia, ma l’imposizione del volere di una fazione.
    Guardate le religioni: in Italia prevale la religione cattolica, ma esistono programmi televisivi per ebrei, avventisti, mussulmani o valdesi. Solo per gli Ogm una pretesa maggioranza (che qualcuno si arroga il dirito di rappresentare) vieta l’esistenza ai campi sperimentali di chi vuole legittimnamente rischiare in proprio.
    E le idee si diffondono molto piu’ velocemente dei pollini se state pensando alla commistione occasionale.

  29. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Al momento gli unici che hanno realmente imposto il loro arbitrio siete voi, in quanto, anche se i 3/4 gli OGM non li vogliono, già li stanno mangiando!!!!!

    Erano i primi anni 2.000 quando qualcuno, consapevole dei rischi economici che potevano esserci, chiedeva l’”Etichettatura dei derivati” ……. e avete fatto di tutto affinchè non fosse applicata (si diceva che non era possibile distinguere il latte ottenuto da mangimi OGM rispetto a quello convenzionale, stessa cosa per la carne ….. oppure non potevamo vietare l’import di mangimi OGM perchè c’era il WTO ……. oppure perchè i costi di separazione della filiera erano troppo alti, ecc.)

    La mancata etichettatura dei derivati da mangimi OGM ha determinato una sorta di “concorrenza sleale” tra allevatori che utilizzano mangimi OGM e allevatori che utilizzano mangimi convenzionali (hanno un prezzo superiore di quelli OGM di importazione), poichè il prodotto finale viene comunque venduto allo stesso prezzo.

    In questa situazione di mancata etichettatura dei derivati OGM, anche gli allevatori che in un primo momento erano contrari all’utilizzazione di mangimi OGM si sono dovuti adattare ed hanno sostituito i mangimi convenzionali con quelli OGM, poichè il loro sforzo di produrre “OGM free” non era riconosciuto dal mercato.

    Ovviamente questa situazione, con i prezzi del mais e della soia che hanno raggiunto prezzi minimi di 20 anni addietro, ha portato ad una diminuzione della produzione interna e ad un aumento delle importazioni.

    A distanza di 15 anni, quello che qualcuno aveva previsto, ovvero l’aumento della dipendenza del nostro Paese dalle importazioni, poichè i mangimi OGM costano meno, si è puntualmente verificato.

    E adesso ci venite a dire che noi non amiamo la democrazia e cerchiamo di imporre il nostro arbitrio?

    Questa si chiama DEMAGOGIA, caro il mio bel Roberto.

  30. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Quindi per OGM bb il giudice di Udine, che ha deciso di rinviare il tutto in Europa perché ha considerato ragionevoli i dubbi che abbiamo espresso avrebbe commesso “…una roba da azzeccagarbugli ….”. Come al solito, quelli di una certa parte politica, hanno 2 pesi e 2 misure!!!

    Che io poi disprezzi il settore agricolo mi pare una bestemmia: non sempre chi regala il pesce invece di insegnare a pescarlo, fa del bene !!!

  31. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    non hai capito niente di quello che volevo dire …… non ce la posso fare!

  32. Giorgio FidenatoNo Gravatar scrive:

    Da noi in Friuli, le persone come te che hanno la presunzione di dire cose auliche, importanti, incisive, ma che nessuno capisce dice: “…mi capis ben jo..”. Dovresti chiederti perché nessuno ti capisce o perché, secondo te, sei sempre frainteso.

  33. Roberto DefezNo Gravatar scrive:

    quelli che hanno imposto i mangimi sono quelli che li vendono nei loro consorzi agrari. Io non vendo mangimi Ogm.
    Quindi girati alle tue spalle e di fianco a te e guardali: sono loro che hanno fatto le scelte politiche (di cui tu hai beneficiato)

  34. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Roberto, anche se di solito i mangimi sono distribuiti per la gran parte direttamente dai mangimifici e solo in modesta parte passano dai Consorzi Agrari, purtroppo può essere anche vero ……… in un mondo di merda dove i soldi sono l’unico scopo della vita e non si guarda in faccia a nessuno pur di far soldi, può essere vero quello che hai scritto …… può essere …… può essere …….

  35. franco nulliNo Gravatar scrive:

    Perdonatemi l’intrusione
    Ho la netta sensazione che questo thread abbia preso la piega di una polemica/diatriba interpersonale piuttosto che una discussione costruttiva.
    Si stava discutendo di argomenti legati al Diritto comunitario e si é passati ad argomenti molto diversi, passando anche per frasi che si avvicinano pericolosamente ad un insulto.
    Io mi sono astenuto: il Diritto non é fra le mie competenze e non mi piace parlare a vanvera.
    Se vogliamo discutere di altri argomenti chiediamo civilmente a Roberto Defez , garante di questa vetrina, di aprire una discussione nel merito degli argomenti trattati qui sopra.
    Buona notte a tutti

  36. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    Di solito chi dice che i soldi sono lo sterco del demonio, né pretende sempre tanti e non per scambio avvenuto sul mercato, ma perché lui pensa di averne diritto. Chi parla di soldi sterco del demonio, è uno che non vive scambiando sul mercato!

  37. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    giorgio, non si capisce un cazzo di quello che hai scritto ……. e imparare a scrivere in italiano prima di postare qualcosa no! ….. proprio no!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Aspetti legali, OGM & Europa

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…