Il Guardian spiega quale sia la vera partita sugli OGM

07 Feb 2008
Post2PDF Versione PDF

Il vero scontro e’ tra company degli agrofarmaci e pesticidi (le prime tre al mondo sono europee) e chi controlla il mercato dei semi biotech, ossia le company statunitensi. Svela anche l’involontaria alleanza tra Greenpeace e Monsanto nel chiedere sempre piu’ controlli di sicurezza che si traduce nella prosecuzione del predominio delle multinazionali.
Infine indica l’unica via d’uscita vincente mutuando l’esempio dal mondo dell’informatica: serve piu’ competizione e liberalizzazioni. Insomma per contrastare Microsoft la strada e’ stata quella di Google, Yahoo ed Apple, non quella dei divieti come sta attuando l’Europa sugli OGM.

Visiona l’articolo(qui)

 

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: OGM & Economia

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…