Il Made in Italy come prodotto di lusso

01 Dic 2009
Post2PDF Versione PDF

La deriva autarchica dell’agricoltura italiana somiglia molto alla bolla finanziaria. Si alimenta per anni di mercati chiusi, privilegi e sovvenzioni statali, regionali ed europee ben sapendo di vivere al di sopra dei propri mezzi e quindi di essere destinata a fallire trascinando tutti con se.
In questo intervento della Libera associazione degli Agricoltori Cremonesi, Assolatte (Leggi Assolatte) insorge anche a nome dei tanti che non hanno la forza di parlare ma che da decenni importano di tutto per fare il Made in Italy.
L’attacco agli OGM mira a colpire anche loro per costringere a consumare locale a dei costi e con una qualita’ delle materie prime che li costringerebbe ad uscire da tutti i mercati se non da quelli del gran lusso

leggi assolatte

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Economia

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…