Il Nobel Amartya Sen cerca di riempire Expo di contenuti

13 Mag 2015
Post2PDF Versione PDF

imagesQualcuno finalmente parla di fame, di distribuzione del cibo, di Ogm, di Rivoluzione verde. Abbiamo preso come ambasciatore l’indiano sbagliato: nominiamo Sen ambasciatore.

Leggi : SI agli OGM Contro la povertà

7 commenti al post: “Il Nobel Amartya Sen cerca di riempire Expo di contenuti”

  1. marco bruschiNo Gravatar scrive:

    Amartya Sen, Umberto Veronesi, Elena Cattaneo: chi saranno mai costoro a confronto con i nostri illuminati Capanna, Martina, Carlin Petrini…
    povera Italia nostra

  2. PieroNo Gravatar scrive:

    Approfitto di questa segnalazione. Avete letto la Carta di Milano?
    A me sembra un documento vago che più vago non si può. La classica strada lastricata di buone intenzioni. Bene attenta a cercare il consenso, come si sul dire, a 360 gradi.
    Però posso non aver capito bene.

  3. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Certo una Carta sul futuro dell’alimentazione dove non ci sono le parole:
    - WTO
    - OGM
    - Land Grabbing
    - brevetto
    - bene comune
    - nutraceutici
    - principio di precauzione
    - cibo voluttuario (caffè, tè, ecc.)
    - carne
    - derivati finanziari sul cibo
    - commodities
    - olismo
    - resilienza

    Non c’è nemmeno la parola AGRICOLTORE ……… assurdo veramente.

    In compenso c’è 5 volte la parola SPRECO!!!!! chissà per quale motivo? vuoi dire che qualcuno abbia voluto farsi pubblicità con la Carta di Milano?

  4. VitangeloNo Gravatar scrive:

    Tra l’altro Amartya Sen ha detto: “Se non vogliamo chiamarli OGM chiamiamoli nuove varietà” ciò che veramente sono! “Gli alimenti a KM 0? Un concetto che non so da dove venga”. Ovviamente non conosce la Coldiretti, che non credo ci sarà all’incontro di oggi a Milano. Sono ansioso di leggere i giornali di domani e vedere come gli economisti da operetta nostrani ….lo smonteranno in nome della Carta Magna…da mangiare, ovviamente, di Milano ben sintetizzata da Piero.
    In ogni caso, grazie a Danilo Taino per il suo ottimo lavoro che fa per il Corriere.

  5. franco NulliNo Gravatar scrive:

    @Piero Risposta in ritardo…

    Una decina di pagine di parole al vento (non voglio essere scurrile) destinate solamente a riempire la bocca di chi non ha altro da fare che produrre futilità.
    Che vengano i firmatari da 1 a 96 (tanti ne conto nella stampa che ho fatto sprecando 16 fogli di carta A4) a vivere un giorno in campagna a produrre cibo e per capire le cazzate che dicono!
    Vengano a confrontarsi con il temporale che arriva mentre stai finendo di seminare un campo.
    Vengano a vedere le nutrie che ti mangiano allegramente file e file di mais che hai appena seminato e stanno nascendo.
    Vengano a soffrire quando una grandinata ti distrugge tutto quello che hai fatto nel mese precedente.
    Vengano a combattere il ragnetto rosso che ti divora interi campi di soia in pochi giorni.
    Vengano a sostenere con le loro mani le piante di mais divorate dalla diabolica.
    Vengano ad uccidere le larve di ostrinia nubilalis (la famigerata Piralide) che albergano nelle spighe di mais a produrre tossine.
    Vengano a vedere cosa significa veramente produrre il cibo di EXPO prima di parlare a vanvera.
    Li invito volentieri tutti!!
    Anche Vandana é la benvenuta, insieme ai suoi sodali Carlin e Mario, se vuole capire qualcosa del mondo di cui ci propina sentenze!

  6. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Franco, sottoscrivo completamente quello che hai scritto! Tutti dovrebbero leggere l’elenco delle persone che hanno ratificato, perchè di ratifica si tratta, la carta di milano ……. tutte cose scontate, inutili, futili ……..

  7. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Scusate, ma dove sta scritto che Sen ha detto “Sì agli OGM” ……. lui ha detto “Sì alle nuove varietà” ………. poi chi ha fatto il titolo ha associato queste nuove varietà agli OGM ………. le solite mezze verità!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Argomenti contro, OGM & Coesistenza

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…