Il peccato originale degli OGM: Putzzi intervistato dalla Reuters

18 Set 2007
Post2PDF Versione PDF

Era il 10 agosto 1998 e trasgredendo a qualunque regola insita nella comunità scientifica internazionale uno scienziato che lavorava presso un istituto di ricerca scozzese cambia l’ordine logico delle cose e convoca una conferenza stampa per illustrare i risultati di una sua ricerca effettuata su ratti nutriti con patate ingegnerizzate senza che questa ricerca fosse nemmeno stata scritta in un articolo scientifico e pubblicata. Un atteggiamento che equivale a quello di un calciatore che prima di disputare una partita va in conferenza stampa a commentare il risultato finale, le azioni principali e le prospettive future che scaturiscono da una partita che non ha ancora disputato. Il lancio stampa della Reuters parla di danni al sistema immunitario dei ratti.

Scarica (qui) il documento.

Ma la pubblicazione scientifica apparirà solo un anno dopo, solo per consentire alla comunità scientifica di guardare i dati commentati nella conferenza stampa e nonstante il fatto che l’articolo fosse accompagnato da una nota di scuse del direttore della rivista che descriveva i dati come non significativi e non pubblicabili.

In questa pubblicazione tanto inficiata, scompaiono i problemi al sistema immunitario dei ratti, ma resteranno ben presenti per lunghi anni nelle menti dei dilettanti della comunicazione che raramente risalgono ai manoscritti originali ed ai dati veri, ma si fermano a fare i commenti dei commenti dei dispacci di agenzia.

Scarica(qui) il documento

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: OGM & Luoghi comuni

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…