Il Salmone OGM può contribuire alla salute della popolazione

23 Nov 2010
Post2PDF Versione PDF

Una analisi critica dei meccanismi utilizzati dalla FDA statunitense per approvare il salmone OGM (organismo geneticamente modificato) per il consumo umano. Gli autori (leggi gm-salmon-impact-assessment) mettono in evidenza che la FDA non ha valutato gli effetti positivi del salmone GM sulla popolazione adulta che normalmente non mangia pesce, mentre il salmone è il pesce più ricco di grassi omega-3, che con l’arrivo del salmone GM i prezzi caleranno ancora, che questo porterà ad una riduzione nell’uso di carne bovina e che infine il consumo di una sola porzione di salmone alla settimana in adulti che non ne consumano mai riduce del 36% il rischio d’infarto alle coronarie.
Ci sono anche altri aspetti anche ambientali che vanno valutati, ma il tutto va basato sempre su dati, numeri e proiezioni e non solo su paure ed ignoranza.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Insicurezza alimentare

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…