Italia-Germania 2-5

22 Mag 2013
Post2PDF Versione PDF

Questo è il punteggio quasi tennistico che si ottiene sommando le cifre dell’export di Italia e Germania. Semplicemente imbarazzante che l’export tedesco ci surclassi su carni, latte,formaggi e latticini. esportano il doppio anche su caffè tè, e cioccolata e pareggiano la partita anche sulla pasta. L’Italia prevale solo sul vino: come a dire che si deve investire sul resto e non sul vino per non intasare il mercato, per non scommettere su un solo prodotto, per non giocarsi l’intera agricoltura alla roulette.

Leggi l’alimentare nei salotti buoni

1 commento al post: “Italia-Germania 2-5”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    De Castro parla del negoziato USA-UE e si accenna ad aperture reciproche per poter aumentare il nostro export agroalimentare. Per inciso quanto dei 26 miliardi di export della trasformazione è frutto di materia prima prodotta in Italia? Non si crederà che la trasformazione traini la nostra produzione agricola? Quanto dell’export tedesco rientra nella trasformazione italiana?

    Non si crederà che gli USA non mettano sul tavolo la nostra chiusura alle derrate OGM e e non pretendano di usarla come merce di scambio? Non tanto perchè noi adottiamo le sementi dei loro colossi sementieri, ma perchè togliamo qualsiasi impedimenti sulla libera circolazione di derrate comunque prodotte, OGM o meno.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Economia, OGM & Europa

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…