L’Unione Consumatori chiede un dibattito scientifico sugli OGM

12 Mar 2010
Post2PDF Versione PDF

L’Unione Consumatori afferma che non esiste un solo lavoro scientifico serio che provi la pericolosita’ degli OGM.

Scarica l’articolo consumatori

1 commento al post: “L’Unione Consumatori chiede un dibattito scientifico sugli OGM”

  1. Vitangelo MagnificoNo Gravatar scrive:

    A quanto pare si comincia a ragionanre! Ma la strada da fare è lunga! Pensate che i due maggiori candidati alle Regionali pugliesi (Vendola e Palese)hanno partecipato qualche settinanan fa ad un incontro a Lecce organizzato dagli ambientalisti e dai promotori del bio a tappeto nei consigli comunali (che votano all’unanimità senza sapere cosa!) è hanno giurato che la Puglia resta OGM Free….anche contro le evidenze! Aggiungete che Coldiretti e CIA hanno applaudito all’iniziativa e all’impegno dei due candidati. Tutti hanno riportato la bufala (drammatica!)dei suicidi in India!
    Aspettiamoci, inoltre, il Veneto OGM free con il governatore ZAIA (pur di fermare le semine) e lo spauracchio del referum abrogativo (di cosa?).
    A proposito di elezioni in Puglia: l’altro giorno è stato lanciato un invito a votare Vendola da parte degli scienziati (con l’appoggio della bravissima Margherita Hac)perchò costui avrebbe finanziato e favorito l’innovazione nei suoi cinque anni di governatorato pugliese. Ora, sapendo che Vendola non vuole gli OGM, che sono la vera innovazione in agricoltura, si è riaperto il duaalismo fra ricercatori di serie A (astrofisici,elettronici, ecc.) e ricercatori di serie B (quelli che si trastullano con l’ingegneria genentica, per intenderci) proprio come avevo denunciato sull’Informatore Agrario(34,2000) con l’articolo Figli di un Dio minore)che tanto fece incazzare il centro sinistra post-Prodi. Dopo dieci anni siamo allo stesso punto. Prevedo almeno altri cinque anni di emarginazione …anche grazie ad illustri e bravissimi Colleghi, che alle elelzioni chiudono gli occhi…o li aprono di più per avere altri finanziamenti da dedicare alla loro innovazione. Mi auguro sia un errore di valutazione.

    Comunque, per il principio della precauzione, io neanche questa volta vado a votare. Tanto, a far rivincere la sinistra in Puglia ci penseranno i colleghi baciati dalla fortiuna di non aver a che fare con la ricerca in agricoltura!!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Media

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…