M5S: il nuovo che arretra

16 Apr 2014
Post2PDF Versione PDF

Ottimo l’attacco del pezzo di Alberto Andrioli sull’Informatore Agrario: Qui non si fa politica, si parla di fatti scientifici.
Non c’era da sperare molto se “il Legislativo”, della Senatrice M5S Elena Fattori e’ un ex-Greenpeace, ex-FDG e da almeno 15 anni specialista in materia di OGM per tutte le organizzazioni con cui ha lavorato e che per cinque minuti di orologio, dati alla mano, grafici e documenti pronti sul suo computer ha personalmente cercato di convincermi che la resa media attuale del mais in Italia e’ di 35 quintali per ettaro.
La domanda che continua a restare inevasa e’: ma si può’ sapere da quale sorgente arrivi lo stipendio al “legislativo” sul tema degli OGM della Senatrice Fattori ? si può’ sapere se ha uno studio presso il Senato della Repubblica? un movimento che fa della trasparenza la sua bandiera potrebbe farci sapere quali siano i contratti che legano Mister 35quintali alle nostre tasse?
Leggi I cinquestelle e gli OGM sterili

1 commento al post: “M5S: il nuovo che arretra”

  1. Deborah PiovanNo Gravatar scrive:

    Gustosissimo! Mi domando dove vivano: 35 q.li?! In Veneto si dice: ‘il saggio sa poco, il mona sa tutto?’ Nessuno si offenda: cito sapienza popolare…
    E ora vediamo se qualcuno ti risponde, Roberto.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Argomenti contro, OGM & Politica

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…