Il mais Bt aiuta molto il mais non-Bt

11 Ott 2010
Post2PDF Versione PDF

Hanno rifatto i conti e si dimostra ora come la riduzione  dell’incidenza di parassiti del mais causa miliardi di euro di vantaggi anche ai coltivatori di mais tradizionale: quindi gli OGM aiutano il non-OGM, gratuitamente.
Leggi Bt prespective e 14years

2 commenti al post: “Il mais Bt aiuta molto il mais non-Bt”

  1. franco nulliNo Gravatar scrive:

    Ma avevamo dei dubbi?

    Se il mio campo di mais OGM contiene (non distrugge con l’atomica) il diffondersi della Ostrinia Nubilalis, anche il campo del mio vicino biologico, biodinamico, bio-quel-che-si vuole avrà un po’ meno Piralide.
    Punto e basta.
    Grazie OGM che riducete il rischio/certezza del 5% di perdita di produzione nel mais a causa della piralide.

    Franco Nulli

  2. News | Anche Liberation parla bene degli ogm al contrario di La Repubblica scrive:

    [...] sotto trovate (in Francese) il commento di Liberation (e poi di un settimanale) all’articolo appena apparso su Science dove si mostra che sia i coltivatori di mais Bt che quelli di mais tradizionale acquisiscono dei [...]

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Mais

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…