Biodiversità del MON810

21 Nov 2013
Post2PDF Versione PDF

coccinelle ERSA Ecco il rapporto chiesto all’ERSA dopo le visite al campo di Silvano Dalla Libera. La cautela dell’ERSA è solo la prova che si sarebbe potuto approfittare di questo campo di MON 810 per fare una prima analisi di pieno campo per fini sperimentali, ma si è voluta perdere questa opportunità. I dati non saranno statistici, ma le coccinelle le hanno viste e come.

Leggi il rapporto dell’ERSA

4 commenti al post: “Biodiversità del MON810”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Tra le righe si legge che se il campo fosse stato ufficilamente accettato come base per rilievi sperimentali, ora avremmo i dati del Prof, Maggiore corredati da elaborazione statistica ed eventualmente pubblicabili, come pure quelli degli organi ufficiali regionale. Avremmo in definitiva la base di un confronto obiettivo.

    Non si è persa un’occasione, la si è voluta perdere da parte degli organi ufficiali perchè obbligati dalla politica che aveva paura di essere smentita nella sua azione disinformativa fatta di pareri cervellotici.

  2. MauroNo Gravatar scrive:

    Non posso che sottoscrivere quanto detto da Guidorzi. In particolare le ultime due righe.
    Saluti,
    Mauro.

  3. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Sentite cosa dicono i Francesi

    Le département des Landes est constitué principalement de petites structures d’exploitation, dont la superficie moyenne se situe autour de 35 ha.

    Quando ci arriveremo noi? Per ora Coldiretti li definisce “latifondi”

  4. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Mi stupisce che negli appunti allegati non siano riportati anche avvistamenti di topolini di campagna, dello svolazzare di qualche cornacchia mantellata e della presenza di alcune chiocciole in procinto di interrarsi in previsione dell’imminente inverno.
    Sarebbe stato sicuramente un rapporto più completo per essere pubblicato su Topolino.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Coesistenza

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…