Mela-dai?

25 Mag 2009
Post2PDF Versione PDF

Un breve articoletto ci consente di fare qualche ragionamento.
Se le mele del Trentino dovessero essere consumate a km zero ogni abitante della regione dovrebbe ingollarne 1000 tonnellate circa all’anno.
Come mai non notiamo mai che i prodotti industriali non sono mai biologici?
Non stiamo rischiando di pubblicizzare quello che non abbiamo (mele biologiche) e che forse non ci possiamo permettere (questione di costi)?

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…