Dulbecco: scompare un grande sostenitore degli OGM

20 Feb 2012
Post2PDF Versione PDF

Scompare il premio Nobel 1975 Renato Dulbecco a 98 anni. Nel 2000 aveva firmato il testo dell’appello per la libertà di ricerca sugli OGM contro la
politica integralista dell’allora titolare delle politiche agricole. Dal testo di quell’appello nacque la cosiddetta marcia dei mille ricercatori
con un convegno tenutosi alla Camera dei Deputati che costituì uno dei più gravi momenti di scontro tra Scienza e Politica.

Ricordo di averlo incontrato pochi mesi dopo quella manifestazione ed anche lui era rimasto impressionato del risalto mediatico di quell’evento e proponeva di trovare nuove forme di dialogo per riuscire a consentire che la ricerca sugli OGM potesse svolgersi anche in Italia. Ancora poche settimane fa aveva dato il suo assenso di massima nel caso ci fosse stato ancora bisogno della sua firma per una nuova emergenza sulla tematica degli OGM.

4 commenti al post: “Dulbecco: scompare un grande sostenitore degli OGM”

  1. alberto guidorziNo Gravatar scrive:

    Non so cosa ne pensate voi, a me questo commento pare più una presa in giro a postuma memoria:

    http://www.fondazionedirittigenetici.org/fondazione/new/displayevidenza.php?id=84

  2. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Giordano Masini ha pubblicato un post sulla Valle del Siele:
    http://lavalledelsiele.com/2012/02/21/una-buona-occasione-per-tacere-persa/

    Io devo dire che non mi scandalizzo più di tanto, in fondo Capanna è solo un politico della prima repubblica e questo spiega tutto.

  3. franco nulliNo Gravatar scrive:

    Scandalosa la faccia tosta!

    Franco Nulli

    P.S. che ne é della ricognizione sui fondi a GenEticaMente?

  4. VitangeloNo Gravatar scrive:

    E’ il classico trasformismo della politica italiana anche quando vienne fatta dai rivoluzionari, che, comunque, sono stati a scuola dai preti! In ogni caso, pur di non parlare del grande appoggio dato da Dulbecco agli OGM e ai Ricercatori che li promovuebvano, i mass media hanno preferito tacere subito dopo l’annuncio della perdita.
    Con l’appunto di Capanna è iniziata la secolarizzazione degli OGM da parte degli oppositori! Lo avevo previsto una decina di anni fa!

    A noi non resta che fare autocritica dicendo che ci eravamo sbagliati! Solo così forse qualcuno parlerebbe di noi!! Aspettiamo il Primo Aprile per uno scherzetto!

    Che vergogna, ragazzi!!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Ricerca

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…