Nuovo documento dell’UE sulla coesistenza

04 Apr 2009
Post2PDF Versione PDF

Un nuovo complesso documento della Commissione indirizzato al  Parlamento ed al Consiglio Europeo. Il testo necessita di una analisi  più approfondita di questa, ma si può sicuramente affermare che una  qualunque legge in materia di OGM è meglio del Far West dove ci stanno  tenendo i potenti gruppi lobbistici ed i loro pesanti interessi  commerciali.
Importante che si faccia di nuovo menzione alla Direttiva 98/34 ossia  al fatto che la materia degli OGM è una materia armonizzata per cui  tutti i provvedimenti vano notificati a Bruxelles.
Un paio di commenti rapidi servono a motivare uno studio più accurato  del testo. Chi vuole piantare un OGM deve annunciarlo alle autorità  competenti al più tardi a Novembre e comunque 3 mesi mesi prima di  piantare.
Nell’Annex ci sono le distanze di sicurezza tra mais Bt,  convenzionale, biologico e da seme. Ogni stato ha una distanza  preferita differente (anche i 25 metri degli Olandesi). L’Italia  spicca per non indicare una distanza consigliata, ma già prevede di  duplicare un numero non detto o addirittura triplicarlo per esigenze  locali.

Leggi i documenti: (doc 1) e (doc 2)

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Coesistenza, OGM & Europa

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…