Il Corriere non è Repubblica

07 Set 2010
Post2PDF Versione PDF

A veDrò solo una settimana fa è stato intervistato Curzio Maltese uno dei giornalisti di punta di Repubblica. Ha parlato di molte cose tra cui naturalmente del fatto che il premier non va a nessuna conferenza stampa o riunione in cui gli si possa fare una domanda sgradita: insomma nella società dell’immagine si devono eliminare i contraddittori, le opinioni non allineate, lo spazio del dissenso e la verifica che quello che si dice abbia una base verosimile.

Passando poi a parlare di altri temi (ricerca, OGM, alimentazione, agricoltura) Maltese ha messo in fila in un unico Pantheon degli orrori Beppe Grillo, Carlo Petrini, Mario Capanna, differenziandoli per l’affetto che provava verso l’uno o l’altro, ma portandoli ad esempio di persone incompetenti che parlavano di agromenti diversi da quelli su cui si erano formati, avevano studiato ed erano credibili.

Esterefatto da una simile dichiarazione ho chiesto a Curzio Maltese come mai Repubblica fosse l’unico giornale italiano prestigioso che, ad esempio, sulla patata Amflora avesse dato spazio al solo Petrini, mentre tutti gli altri avevano ospitato un dibattito con due opinioni contrastanti, in cui in genere il pro-OGM era uno scienziato. Io stesso avevo potuto esprimere (poche) mie opinioni in un faccia a faccia con Carlo Petrini sulla Stampa di Torino.

La risposta, che non commento, di Maltese è stata che quando si parla di OGM il Direttore Ezio Mauro vuole sentire solo la voce di Petrini…

http://www.corriere.it/editoriali/10_agosto_24/l-ideologia-a-tavola-dario-di-vico_7e4a7870-af3b-11df-bad8-00144f02aabe.shtml

6 commenti al post: “Il Corriere non è Repubblica”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    CarlEzio, è stato amore a prima vista. Capita!

  2. Vitangelo MagnificoNo Gravatar scrive:

    …..forse vi sfuggono gli articoli di Cianciulo?
    Leggo Repubblica dal primo numero e spesso mi chiedo se il resto delle informazioni e dibattiti siano allo stesso livello degli articoli dei due! Qualche dubbio mi viene, perciò leggo anche il Corriere e Il Sole 24 Ore. Non si sa mai!

  3. PaoloNo Gravatar scrive:

    E’ proprio vero, anche altri giornalisti di Repubblica e non di secondo piano vivono con grande disagio questa situazione. Aggiungo che non solo sugli ogm ma anche su altri argomenti, ad esempio la “scuola”, i cui articoli vanno: dal peso dello zaino al costo delle matite, dal bullismo come piaga contemporanea ( sic!) all’ utilizzo smodato di facebook.

  4. francoNo Gravatar scrive:

    E’ solidarietà fra cuneesi o cosa?

  5. SaverioNo Gravatar scrive:

    http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=43353&ref=search

    Non leggo più la Rupubblica da quando hanno mandato in onda questo servizio sugli(contro)OGM, una sorta di processo senza la controparte, ho provato a inviargli un’e-mail di protesta ma naturalmente non ho ricevuto alcuna risposta.

  6. Vitangelo MagnificoNo Gravatar scrive:

    Su Venerdì di Repubblica in edicola Michele Serra resta in argomento alla Cianciullo! Ammette che il no agli OGM è politico e richiama i temi di Terra Madre e dei contadini poveri del Mondo!
    Aveva ragione Montanelli: i sinistri amano tanto i poveri che ne vorrebbero di più!
    Che tristezza!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Media

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…