Futuragra: con l’estate arrivano i parassiti del mais

22 Giu 2010
Post2PDF Versione PDF

danni-piralide-2010

Guarda danni piralide nei campi di mais italiani nell'estate 2010

Ancora un anno senza OGM e intanto l’agricoltura italiana cala a picco

Pordenone, 21 giugno 2010 - La piralide, il parassita all’origine della formazione delle temute fumonisine, tossine cancerogene pericolose per la salute dell’uomo e degli animali, sta già infestando i campi di mais del Friuli e della Lombardia con anticipo rispetto alle campagne precedenti. “Siamo solo alla prima generazione, ha commentato Silvano Dalla Libera, vicepresidente di Futuragra, e temiano si tratti di un degli attacchi più precoci degli ultimi anni”.

Futuragra ha raccolto segnalazioni anche dalla Lombardia, dove oltre alla piralide ha fatto la sua comparsa anche la diabrotica, un altro parassita che danneggia le piantagioni di mais. “Anche quest’anno, per salvare il raccolto, saremo costretti a fare più trattamenti con insetticidi, aggiunge Dalla Libera, che oltre ad essere costosi hanno un impatto ambientale più pronunciato rispetto ad una tecnologia dolce come quella della resistenza agli insetti. Si pensi, sostiene Dalla Libera, che per trattare un ettaro i costi si aggirano intorno ai 100 euro per passaggio. Come può pensare la maiscoltura italiana di essere competitiva con costi aggiuntivi di questa entità?”

“Per i maiscoltori del resto del mondo questi trattamenti fanno ormai parte del passato, invece in Italia sono all’ordine del giorno, sostiene Dalla Libera. E’ avvilente dover constatare che le biotecnologie offrono già oggi una soluzione e che nel nostro paese l’accesso all’innovazione viene negato da chi continua a raccontare favole su un’agricoltura che non esiste più. Negli ultimi anni la superficie a mais in Italia è diminuita del 40% e il reddito agricolo in un solo anno è sceso del 25%, più che nel resto dell’Unione Europea. Chiediamo che il Ministro Galan intervenga e dia finalmente un forte segnale di discontinuità rispetto all’opera di propaganda lasciata dal suo predecessore”.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Mais

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…