Patrick Moore come Ambassador di Expo per compensara la panzana anti-Ogm

16 Ott 2014
Post2PDF Versione PDF

Patrick Moore
Articolo aggiornato il 20 Ottobre.

l’Associazione Luca Coscioni lancia un appello internazionale per compensare lo squilibrio intellettuale e di decenza scientifica tra gli Ambassador di Expo dove siede la Shiva che oramai non sa più cosa inventarsi quando i giornalisti le contestano le sue affermazioni sulle cause dei suicidi dei contadini indiani.

Patrick Moore sta conducendo da tempo la battaglia internazionale per il Golden rice aggiornando il computo delle mutilazioni e drammi inutili causati dall’ossessione anti-Ogm delle multinazionali ambientaliste.

Leggete anche Sugli OGM, Realtà chiama Italia uscito su Il Foglio

Firmate qui:
http://www.associazionelucacoscioni.it/landing/patrick-moore-ambasciatore-di-expo-2015

7 commenti al post: “Patrick Moore come Ambassador di Expo per compensara la panzana anti-Ogm”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Se qualcuno avesse qualche indecisione:

    L’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ
    “Nessun effetto su salute umana sono stati
    mostrati come risultato del consumo
    di GM alimenti da parte della popolazione generale
    nei paesi in cui sono stati
    approvato. ”
    20 Domande sulla Geneticamente Modificati

    Angela Merkel, cancelliere tedesco
    “Pareri scientifici hanno confermato
    di volta in volta alla Commissione che
    la coltivazione di approvazione
    Prodotti geneticamente modificati è di alcuna preoccupazione scientifica. ”
    Wahlen 2014, LVZ-Online, 2014/05/20

    SOCIETA ‘ITALIANA DI AGRARIA
    GENETICA
    “OGM oggi sul mercato, avendo
    superato con successo tutti i test e
    procedure necessarie per l’autorizzazione,
    sono da considerare, sulla base di
    conoscenze attuali, sicuro da usare per l’essere umano
    e il consumo animale. ”
    Documento di Consenso sulla sicurezza alimentare e OGM
    (da 14 società scientifiche italiane), 200

    David Cameron, primo ministro del Regno Unito
    “Penso che sia giunto il momento di guardare di nuovo
    l’intero problema per alimenti geneticamente modificati.
    Dobbiamo essere aperti a
    argomenti della scienza. ”
    Il Telegraph, giugno 2013

    L’Unione dei tedeschi Accademie di
    Scienze e Lettere
    “Nel consumo di alimenti derivati ​​da OGM
    impianti riconosciuti nell’Unione europea e negli Stati Uniti,
    il rischio è in alcun modo superiore a quella
    consumo di cibo da convenzionalmente
    piante adulte. Al contrario, in alcuni
    casi di cibo da piante geneticamente modificate sembra essere
    superiore rispetto alla salute. ”
    CI SONO Rischi per la salute per il consumatore da Mangiare
    Geneticamente modificati Alimenti ?, 2006
    EASAC (24 ACA EUROPEA

    EASAC (24 accademie europee
    DELLA SCIENZA)
    “Controversie circa l’impatto di
    geneticamente (GM) modificati hanno
    troppo spesso sono basate su impugnata
    scienza o hanno confuso gli effetti della
    tecnologia con l’impatto dell’agricoltura
    per sé o cambiamenti nella pratica agronomica “.
    Piantare il futuro: opportunità e sfide per l’utilizzo
    ritagliare le tecnologie di miglioramento genetico per la sostenibilità
    agricoltura, giugno 2013

    Fondazione nazionale svizzera delle scienze
    “Sulla base di osservazioni a lungo termine e
    molti studi scientifici, non negativo
    effetti sulla salute da uso commerciale
    Colture GM sono verificabili. ”
    Swiss Programma nazionale di ricerca,

    http://www.europabio.org/sites/default/files/facts/what_people_say_about_gmo_safety.pdf

  2. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Dopo tante referenze “importanti” di Alberto aggiungo il mio insignificante nome all’elenco dei sostenitori. dell’iniziativa..

    Franco

  3. roberto defezNo Gravatar scrive:

    La notizia comincia a circolare

    http://www.today.it/scienze/ex-presidente-di-greenpeace-ambasciatore-pro-ogm-a-expo-2015.html

  4. laniceNo Gravatar scrive:

    Pure qui: http://www.lescienze.it/news/2014/10/20/news/appello_patrick_moore_expo_ogm_luca_coscioni-2338251/

    Dicono in giro che sia un negazionista climatico al servizio delle industrie del legno (deforestazione eccetera). Ho cercato in rete ma non ho trovato niente, qualcuno ha idea della provenienza di queste “notizie”, o sono a livellodi quelle della Montalcini sul Cronassial?

  5. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    http://www.lepoint.fr/video/video-un-footballeur-se-tue-en-direct-en-inde-20-10-2014-1874114_738.php#xtor=EPR-6-Newsletter-Matinale-20141022

    Forse aveva seminato mais OGM

  6. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Credo che sarebbe utile conoscere per tempo quanto percepirà Panzana Shiva come Ambassador di Expo. Perchè questa richiesta perchè adesso potrete vedere un documento di quanto vuole la Panzana per tenere fare un intervento: 40.000 $ sull’unghia e viaggio aereo in business class pagato.
    Non ci credete ecco il documento lo trovate qui e sicuramente la Panzana non è votata al suicidio:

    https://twitter.com/AEGRW/status/525381094565494785/photo/1

  7. laniceNo Gravatar scrive:

    Sì è un negazionista climatico, addirittura dice che se il pianeta si scalda è meglio perché aumenterà la superficie coltivabile (…). Fonte, lui medesimo.
    Comunque è sempre meglio della Shiva, anche dato il tema dell’Expo.

    Alberto quel documento gira in rete da ieri, se lo stanno passando un sacco di blog e pagine facebook; comunque la notizia è vecchia, della primavera scorsa, mi pare ne avesse accennato anche Bressanini. All’estero si sapeva già la cosa dei 40.000 + viaggio aereo per UNA lecture. Se andate in bacheca da me ne ho raccolti diversi, incluso uno di un agronomo indiano la cui missione nella vita credo sia smontare quello che dice e fa la Shiva.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Media, OGM & Politica

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…