Per la prima volta gli Ogm ad Expo [Aggiornato al 16.07.2015]

15 Lug 2015
Post2PDF Versione PDF

Un evento per ora unico. Si parla dell’unica questione concteta in mezzo a tante questioni di contorno. Difficile che Martina si faccia vedere.
Scarica l’invito al convegno
Leggi il comunicato stampaCONFAGRICOLTURA: “APRIRE LA RICERCA GENETICA IN AGRICOLTURA” CONVEGNO, DOMANI 16 LUGLIO, AD EXPO-PADIGLIONE ITALIA, ORE 10.30
COMUNICATO ANSA
Confagricoltura: appello a Governo,aprire a ricerca genetica
Presidente Guidi, sì a una “via italiana” per superare Ogm (ANSA) - MILANO, 16 LUG - Aprire la ricerca genetica in agricoltura per trovare una “via italiana” all’innovazione, per “superare la questione Ogm”: questo l’appello lanciato a Expo al Governo da Confagricoltura, che punta a coinvolgere anche il mondo della scienza. Il messaggio è stato lanciato dal presidente, Mario Guidi, durante il convegno organizzato a Palazzo Italia “Geni Italiani”. Guidi si è rivolto in particolare al ministro per le politiche Agricole, Maurizio Martina (assente al convegno). “Il paradosso italiano da noi sempre denunciato - ha detto Guidi - è che mentre viene vietata la coltivazione ai nostri imprenditori, si importa moltissima materia prima transgenica, che viene in larga parte utilizzata per produrre le nostre eccellenze agroalimentari”. Secondo Guidi, il vero problema dell’Italia “è l’assenza di una politica a favore di una ricerca per l’innovazione e la genetica in agricoltura” al fine di utilizzare tecniche nuove, come il genome editing e la cisgenesi, “che potrebbero addirittura non essere considerate Ogm”. Per questi motivi, “chiediamo formalmente al governo di aprire alla ricerca genetica per i nostri ricercatori e per la nostra agricoltura, e invitiamo tutto il mondo della scienza a unirsi all’appello”

11 commenti al post: “Per la prima volta gli Ogm ad Expo [Aggiornato al 16.07.2015]”

  1. VitangeloNo Gravatar scrive:

    Brilla l’assenza del Ministro Martina! Poteva (o potrebbe) essere una buona occasione per rispondere pubblicamente alle domande della Senatrice Elena Cattaneo. E’ probabile che sia impegnato in qualche incontro con la Coldiretti programmato da tempo.

  2. MbianchessiNo Gravatar scrive:

    Visto che siamo in tema…
    http://www.slate.com/articles/health_and_science/science/2015/07/are_gmos_safe_yes_the_case_against_them_is_full_of_fraud_lies_and_errors.html?mkt_tok=3RkMMJWWfF9wsRonvaTIZKXonjHpfsX57OUoW6Sg38431UFwdcjKPmjr1YIIRMR0aPyQAgobGp5I5FEATrPYRadit6IEWA%3D%3D

  3. franco nulliNo Gravatar scrive:

    Ho letto in AGRAPRESS l’intervento di Guidi.
    Roberto, ci puoi postare il testo del tuo intervento?
    Personalmente sono molto curioso…

  4. roberto defezNo Gravatar scrive:

    i mangini sono Ogm
    http://video.corriere.it/ecco-come-viene-superato-divieto-ogm-italia-viaggio-nell-industria-mangimi/300d9366-2af8-11e5-8eac-aade804e2fe2

  5. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Franco, non esiste un testo del mio intervento, provo a rendere visibili le diapositive, ma non so se ci riesco

  6. GUIDORZI ALBERTONo Gravatar scrive:

    Mi dispiace per Guidi ma purtroppo non esiste la “via italiana” che si evince da suo dire: “Aprire la ricerca genetica in agricoltura per trovare una “via italiana” all’innovazione, per “superare la questione Ogm”.

    Trovo l’affermazione molto “cerchiobottista”

    Una modifica transgenetica migliorativa “esiste” solo nella misura in cui io la posso includere in una varietà coltivata giù molto valida.

    Purtroppo noi in Italia di molto valido non abbiamo più nulla perchè la nostra industria sementiera non esiste pressochè più ed ormai siamo dipendenti in tutto e per tutto dalle multinazionali o dall’estero.

    Non si crederà che la Monsanto ci consegni le sue varietà performanti perchè noi le ingegnerizziamo vero? Lo fa lei punto e basta e poi ce le vende come fa adesso per tutto quello che seminiamo di non-OGM

  7. GUIDORZI ALBERTONo Gravatar scrive:

    Roberto

    A proposito del video che hai linkato hai udito come il rappresentante della Coldiretti ha evitato di dire ciò che non gli faceva comodo. E poi incolpiamo i “picciotti” di omertà?

  8. PieroNo Gravatar scrive:

    Roberto 4: ma chi è quel sapientone che dice che con la mangimistica riesci a fare di tutto e nessuno se ne accorge! Urea al posto della soia, buccette di soia al posto della farina di estrazione senza possibilità di accorgersene!!! ma non si può mandare in giro questi personaggi con facoltà di parola!

  9. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    Piero è la legge della compensazione …….. non vorrai far parlare solo VEDISEMU

  10. franco nulliNo Gravatar scrive:

    @ Piero e OGM, bb

    E’ comunque uno scandalo che si possano fare certe affermazioni su un media pubblico.
    L’intervistatore dovrebbe avere il dovere di documentarsi prima di mettere nero su bianco simili castronerie.
    Altro che legge della compensazione, caro OGM, bb!

  11. OGM, bb!No Gravatar scrive:

    d’accordo, uno scandalo ……. ma così è ….. purtroppo!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Ambiente

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…