Prove tecniche di autarchia

20 Nov 2008
Post2PDF Versione PDF

Carlo Petrini fa finta di prendersela con degli OGM che non ci sono, per chiedere un sistema di privilegio assoluto dei prodotti italiani. La richiesta e’ quella di chiudere il mercato italiano al commercio con grave danno di tutte le nostre esportazioni. Saremo tutti costretti a mangiare solo biologico italiano colpendo cosi’ tutti i grandi consorzi di tutela nessuno dei quali vende perche’ biologico, ma solo perche’ e’ buono.

Quando la crisi morde le politiche iper-protezionistiche e conservatrici hanno un grande appeal, ma gli italiani non hanno i soldi in tasca per permettersi il biologico della grande ristorazione di lusso. Sciegliendo di chiudere i consorzi di tutela stiamo davvero colpendo al cuore l’alimentazione nazionale di qualita’ per consegnarci inermi ai diktat della grande distribuzione organizzata.

Leggi l’articolo (qui) pubblicato da La Repubblica

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: OGM & Agricoltura italiana

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…