Quì dobbiamo fare qualcosa, ma cosa?

19 Nov 2009
Post2PDF Versione PDF

L’ultimo libro di Antonio Pascale (Ed Laterza), giornalista e scrittore, nonchè un collaboratore di Salmone, con la sua rubrica “…Fateci caso”.

Dal libro:

<<Sogno che nessun politico dica: quando sento la parola ‘cultura’ metto mano alla pistola, così che agronomi, genetisti, biologi, astronomi, ingegneri nucleari, insomma tutti quelli che hanno rinunciato al Grande Fratello, possano avere tempo e modo di sperimentare tutto ciò che il futuro annuncia come possibile. Sogno un Paese che abbia il coraggio di dire: era una buona idea ma siamo stati troppo arroganti nel proporla o forse siamo diventati troppo vecchi per portarla avanti. Allora, un Paese così di sicuro vedrà arrivare al suo cospetto nuove menti, pronte a prendere il testimone e a lavorare affinché non finisca in cattive mani o venga risucchiato nel buco nero del passato.>>

1 commento al post: “Quì dobbiamo fare qualcosa, ma cosa?”

  1. ricoNo Gravatar scrive:

    Che bella premessa. Sento la parola “progresso” nella sua accezione pura, contrapposto a “conservazione” quando questa significa non curarsi dei cambiamenti nel mondo, fino a restare isolati in un feudo medievale… Grazie Pascale.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: Appoggio Rubrica

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…