Salmone aumenta di peso

12 Apr 2010
Post2PDF Versione PDF

foto-dichioOggi Salmone.org aggiunge una nuova rubrica curata da Fernando Antonio di Chio, agronomo del Tavoliere delle Puglie. Questa nuova rubrica servirà ad aprire uno sguardo sulla crisi dell’agricoltura italiana che va ben oltre la tematica degli OGM e che coinvolge tante altre produzioni (ad esempio il grano) oltre quelle del mais di cui salmone.org si occupa da tempo.

Fernando Di Chio ha una conoscenza diretta delle problematiche dell’agricoltura avendo fatto per anni anche il certificatore delle produzioni biologiche di cui conosce quindi le problematiche strutturali. Una produzione di nicchia che alcuni vorrebbero proporre quale produzione di massa.
Anche questa come le altre rubriche verranno aggiornate periodicamente ed i vecchi articoli dell’autore resteranno disponibili sul sito in archivio.

Auguri e benvenuto a Fernando

Leggi Di-Chio-zero

9 commenti al post: “Salmone aumenta di peso”

  1. Berardino De Angelis / Antonio MondilloNo Gravatar scrive:

    Complimenti alla redazione per la scelta dell’ottimo tecnico Dr. Di Chio, persona particolarmente volitiva, propositiva e dal notevole bagaglio tecnico che svolge molteplici attività in diversi campi. Egli risulta dotato della necessaria esperienza nel settore agricolo, acquisita grazie al suo costante operato nel vasto e variegato comprensorio della provincia di Foggia e oltre. Opera, inoltre, nel settore sementiero e in particolare in quello della certificazione delle sementi, molto vicino alle problematiche degli OGM.

    Dr. Agr. Berardino De Angelis
    Dr. Agr. Antonio Mondillo
    (tecnici Ente Nazionali Sementi Elette)

  2. Dr. Agr. Antonella d' ArgenzioNo Gravatar scrive:

    Congratulazioni a Fernando Di Chio, che da anni cerca, con l’esperienza acquista nel campo e sul campo, di combattere i luoghi comuni che circondano il settore del biologico. E che si sta impegnando, negli ultimi tempi,per sfatare, con la sua competenza,le leggende metropolitane che circolano sugli ogm.

  3. LettriceNo Gravatar scrive:

    Grazie: per l’informazione che elaborate.
    Vi leggo volentieri.

  4. Dr. Agr. Nicola Enrico FrontinoNo Gravatar scrive:

    Vivissime congratulazioni Dt. Di Chio ! anche qui nel Nord aspettiamo trepidanti notizie, articoli ed aggiornamenti! in bocca al lupo!

  5. Fernando Di ChioNo Gravatar scrive:

    Mi sia concesso di “approfittare” per un attimo dello spazio che mi viene concesso,per ringraziare i colleghi e gli amici che su questo sito, e anche fuori da esso, si sono espressi in modo favorevole a questa mia nuova esperienza e confido nel loro contributo per trovare sempre nuovi argomenti di discussione da affrontare insieme.
    GRAZIE

  6. Marcello AntonioNo Gravatar scrive:

    Buondì, mi complimento con il Dott. Fernando Di Chio per l’avventura giornalistica collaborativa di questa rivista .
    Io ho fatto la tesi di Master sugli OGM, con tranquillità argomenterò .
    Visto che mi occupo di TECNOLOGIE E BIOTECNOLOGIE, GLI OGM SONO SPESSO DEMONIZZATI IO VISTO CHE COLLABORO CON RICERCATORI LA PENSO DIVERSAMENTE . CERTAMENTE IMPIEGHEREMO GLI OGM PER LE COLTIVAZIONI A BIOMASSE PER FINI AGROENERGETICI E PER LA FAME NEL MONDO .

    A PRESTO con stima Amoroso Dott. Marcello Antonio

  7. Annalisa FrancavillaNo Gravatar scrive:

    Non potevate fare miglior scelta! Dott. Di Chio…in bocca al lupo!!!

  8. Dr. Antonio TroccoliNo Gravatar scrive:

    Un caro saluto a tutto lo staff di salmone.org.

    Anche io, come tutti gli altri colleghi che mi hanno preceduto, sono compiaciuto della scelta del Dr. Fernando Di Chio quale referente di un argomento così tanto dibattuto: gli OGM.

    Io lavoro nel campo della ricerca sui cereali (CRA-CER Centro di Ricerca per la Cerealicoltura di Foggia) e per alcuni anni ci siamo occupati di OGM in frumento duro sotto la stretta vigilanza dei Ministeri dell’Agricoltura e della Sanità.

    Pertanto, Fernando se lo ritieni opportuno puoi agganciarti alle nostre conoscenze quando e se avrai bisogno di un aiuto nell’argomentare tematiche specifiche sugli OGM.

    Ora non mi resta che augurarti buon lavoro nel fornire agli utenti informazioni dettagliate e obiettive sull’argomento.

    Ciao.

    Antonio

  9. giovanniNo Gravatar scrive:

    Complimento al dott. Di Chio, i miei più sinceri in bocca al lupo. Ti ricordo “non ti devi fermare mai!”

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…