Scriviamo tutti a Martina

28 Apr 2014
Post2PDF Versione PDF

campolibero_copertina_sitoAbbiamo tutti la possibilità di fare proposte al Ministro Martina su tutte le tematiche di interesse agricolo che ci interessano (#campolibero).
La SCADENZA E’ IL 30 APRILE, per cui ognuno di noi può’ inviare anche decine di differenti proposte di attività scrivendo una semplice mail a:
campolibero@mpaaf.gov.it

Non serve scrivere moltissimo, bastano anche una poche righe, solo quelle sufficienti ad identificare un problema, una esigenza, una potenzialità e come ci viene spiegato a tutte verra’ data risposta. Se nessuno di noi scrive arriveranno solo proposte contro di noi e per attività Coldiretti.
Ci bastano tre minuti, il tempo di scrivere di una mail avente per Oggetto la proposta di cui si vuole parlare. Chi ne vuole sapere di più può’ consultare il sito:
http://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/7555

Vi ripeto che ognuno di noi può’ piu’ proposte e sono certo che se arrivano tante proposte sensate, competenti, motivate e scientificamente motivate come sono quelle dei lettori di questo blog riusciremo a spostare qualche equilibrio.
Forza alle idee.

45 commenti al post: “Scriviamo tutti a Martina”

  1. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Grazie per info. Fatto!

  2. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Mandate molte proposte, facciamogli vedere che ci siamo, siamo competenti ed abbiamo buone idee, anche se scomode per loro

  3. Fidenato GiorgioNo Gravatar scrive:

    Per inoltrare l’appello al Consiglio di Stato contro la scandalosa sentenza del TAR del Lazio sono necessari 975,00€ di solo contributo unificato. Si chiede intervento di solidarietà agli agricoltori di buona volontà. (non è uno scherzo). Ringrazio anticipatamente per il vostro sostegno.

  4. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    In che modo? Fai sapere a Roberto

  5. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Ottima idea Franco,
    salmone.org versa subito a Giorgio i 975 per fare ricorso, poi se qualcuno vuole contribuire al ricorso potra’ usare i soliti canali per reintegrare i fondi per la sopravvivenza del sito

  6. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Sempre SAGRI?

  7. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Chi vuole contribuire al ricorso che sarà presentato da Giorgio Fidenato anche per Silvano Dalla Libera può fare una donazione a SAGRI usando le solite modalità chiccando su “donazione” oppure facendo un bonifico presso Banca Prossima, con una specifica motivazione di sotegno al ricorso
    codice IBAN: IT40V0335901600100000004062

    Alternativamente potete inviare i fondi direttamente a Giorgio Fidenato:

    IT10E063406478007406440504H intestato ad Azienda Agricola In Trois di Giorgio Fidenato

    Grazie

  8. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    eseguito

  9. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    …Sto anche tempestando Il Ministro Martina!
    Ogni 3 ore me ne viene in mente una da chiedergli :-)
    E manca ancora un giorno…

  10. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Carissimi tutti i frequentatori del nostro Salmone
    L’appello di Silvano non va lasciato inascoltato.
    Qualunque sia il nostro pensiero, anche se fossimo contrari al suo, dovremmo contribuire a far chiarezza su una questione come questa degli OGM.
    Silvano sta facendo una battaglia che può essere utile anche per decidere che gli OGM sono Satana e che quindi sono da bandire sia come coltivazione e sperimentazione, ma anche come utilizzo.
    Faremmo scuola nel mondo, ma se fosse così sarei felice di fare scuola.
    Io ovviamente la penso diversamente e ho già provveduto a sostenere la sua “battaglia” del “contributo unificato”, ma credo che sia un dovere morale di tutti, anche dei detrattori, di ricercare la verità, anche solamente giudiziaria come in questo caso.
    Franco

    Franco

  11. VitangeloNo Gravatar scrive:

    Certamente non farò mancare i mio contributo.
    E poi chiedo: è stata avanzata al Ministro una proposta a nome di tutti noi di Salmone?
    Io gli chiederò di sbloccare i brevetti depositati dall’Istituto ovviamente sulle piante geneticamente modificate. Potrebbero scader fra pochissimi anni!
    Se lo farà, ma solo quando lo farà, ri-otterrà il mio voto, ovviamente!!!
    Non è un ricatto, visto che loro guardano sono sensibili solo ai voti!
    Comunque, la richiesta di proposte mi puzza di manovra elettorale! Vedrete che risponderanno, faremo, le promettiamo, ecc.

  12. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Fai in fretta Vitangelo. L’opportunità di scrivergli scade domani…
    Comunque io ho cominciato ieri sera a scrivere e non mi ha “telefonato” nessuno, nemmeno un sottosegretario o un usciere…

  13. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Caro Vitangeno,
    io come sagri-salmone ho scritto sei proposte, tu mandagli tutte quelle che ti vengono in mente anche con poche righe ognuna. L’importante è fargli vedere che abbiamo idee e che il mondo dell’agricoltura è fatto anche da pro-OGM altrimenti userà questo sondaggio per sostenere che tutti vogliono biologico e chilometri zero. Ti assicuro comunque che avremo risposta ad ogni nostra proposta e che le nostre proposte daranno molto, molto fastidio

  14. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Caro Franco,
    sei stato come al solito straordinario e vedrai che la battaglia di Silvano e Giorgio non sarà per nulla inutile e non verrà archiviata in un cassetto ma consentirò di riaprire una partita che è stata palesemente “sviata”da questa “strana” sentenza

  15. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    La mia “donazione” la considero un investimento per il futuro di mio figlio…
    Dopo tanti macchinari mi sembrava il minimo.

    E a tutti i Salmoni dico…

    SCRIVETE I VOSRI DESIDERATA AL SIG. MINISTRO MARTINA

    Non servira magari a nulla, ma non scrivere é peggio…
    Avanti grafomani!!! (Alberto, questa é per te…)

  16. LaniceNo Gravatar scrive:

    Io non so cosa scrivere, mi date delle idee per delle proposte Specifiche per favore?

  17. LaniceNo Gravatar scrive:

    Certo che sono dei bastardi impunti a chiedere 1000 euro per presentare ricorso, alla faccia degli squali.

  18. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Squali o non squali, siamo in Italia…

    Scrivi Lanice! Scrivi tutto quello che ti viene in mente…

    Non mi pare che ti manchi la fantasia…
    Hai ancora 24 ore abbondanti…

  19. LaniceNo Gravatar scrive:

    Non so cosa scrivere, non so nulla di leggi e decreti, non credo che sia utile scrivere “piantatela di essere asserviti alla propaganda elettorale”.

    Datemi delle idee per delle richieste specifiche, cosa si può proporre?
    “Levate il bando dalla ricerca pubblica sull’ingegneria genetica” è una proposta, per esempio?

  20. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Banale banale…
    Io gli o chiesto anche di estendere ai laureati in ing. (o altre persone di media/alta cultura) l’esonero dal corso e dall’esame del patentino fitofarmaci e non solo agli agronomi…
    Una scemenza che risparmia 15 ore ogni 5 anni ad un imprenditore agricolo.
    Una ca..ata che unita a tutte le altre può aiutare a fare la differenza…
    Preferisco usarle per programmare le mie semine quelle 15 ore…

  21. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Noi tutti come salmone-sagri abbiamo pochi minuti fa effettuato il bonifico di 975€ a favore dell’azienda agricola In Trois di Giorgio Fidenato

  22. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Cara Lanice,
    devi fare a loro le stesse domande che fai a noi:

    1. si richiede una iniziativa di ricerca mirante a stabilire il peso medio di un granulo di polline di mais Bt comparato ad un polline di mais isogenico non-OGM.L’esperimento in pieno campo dove siano coltivati fianco a fianco mais Bt e mais tradizionale deve tendere a valutare se le api hanno:
    a) una preferenza per uno dei due pollini
    b) se il numero di granuli pollinici hanno la stessa adesività sulle setole delle api
    c) quanto pesano i transgeni trasportati per unità di tempo
    d) quale sia il peso di quel frammento di gene rispetto al peso totale del polline e rispetto alla concentrazione del polline per grammo di miele

    Così come l’ho scritta la puoi inviare a nome tuo, poi puoi fare tutte le permutazioni possibili, basta che chiedi di fare una sperimentazione in campo di mais Bt e sei sicura di farli imbestialire. Dai su scrivi tutto quello che ti viene in testa (che non è nè poco, nè semplice, nè banale, nè facile da trovare una risposta). Vai

  23. LaniceNo Gravatar scrive:

    Grazie Rob, mi metto al lavoro.

  24. LaniceNo Gravatar scrive:

    Ho anche spammato un po’ questo articolo.

  25. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Tornando a parlare di cose banali, mi rifaccio alle “paure” di Lanice”.
    Cosa scrivo a Martina? Tutto!
    Non facciamoci seghe mentali su quello che pensiamo e diciamo, in privato e/o in pubblico.
    Penso A? dico A…
    Se il mio penserò é B racconto a tutti la tesi del B.

    Che l’interlocutore sia il Ministro Martina (dubito che ci risponderà Lui o uno dei suoi segretari) o il tuo vicino di casa, un amico o l’amico di un amico raccontiamo sempre quello che pensiamo…
    Ti assicuro ( mi rivolgo a te Lanice, ma vale per tutti…) spendiamo qualche parola per spiegare nei nostri ambiti.
    Vi rendete conto che quasi nessuno “sa” e chi non sa ha bisogno di sapere?
    Anche i nostri amici e parenti…
    Se non spieghiamo noi le “cose”, le leggono sui giornali dagli articoli del mio amico Carlin…

    Abbracci a tutti e buon 1° Maggio…

  26. Stefano FerrariNo Gravatar scrive:

    Ho equivocato qualcosa io? Io gli ho mandato questa:

    Bologna, 30 Aprile

    Signor Ministro,
    sono un tecnico agricolo, laureato, ho fatto l’Ispettore di aziende Biologiche dal 2000, ho dovuto ristudiare la genetica per comprendere le Norme contro gli OGM che dovevo far applicare e ho scoperto e realizzato via via, con sempre maggior raccapriccio, che la tanto demonizzata transgenesi altro non è se non l’unica Tecnologia che possa dare una qualche sostanza “tecnica” al Biologico stesso.
    In realtà, Lei lo comprenderà ma pare non essere chiaro a molti - informazione compresa - non è la tecnologia transgenica ad essere “demoniaca”, venendo correntemente utilizzata nelle biotecnologie, per esempio nella produzione di insulina sintetica, ma “alcuni” suoi prodotti, e per estensione illogica a “tutti” i suoi prodotti possibili in agricoltura.
    Attualmente, i principali “eventi” transgenici che si vorrebbero utilizzare - mais e soia - sono gli stessi che importiamo a milioni di tonnellate, e che sono alla base della nostra zootecnia di qualità e di massa. Solo la zootecnia - sempre di qualità, anche se non necessariamente più alta - Biologica non fa utilizzo di mangimi contenenti integratori proteici transgenici.
    Ogni “evento” transgenico immesso sul mercato attraversa gli stessi controlli di idoneità sanitaria di quelli geneticamente migliorati convenzionalmente, dopo averne passati di ben più stringenti all’atto della sua creazione: in quarant’anni di sperimentazione massale in campo, solo inizialmente alcuni OGM mostrarono potenzialità allergeniche, e da allora tecnica e tecnologia si sono ben raffinate, dopodiché mai nessun reale problema sanitario si è manifestato nel consumo - anche umano - di alimenti contenenti tratti transgenici direttamente o in filiera.
    Sono questi OGM “industriali”, selezionati per la resistenza al diserbo o ai parassiti (e non starò certo a far lezione a Lei sull’importanza di diserbi e trattamenti antiparassitari nell’agricoltura intensiva), sono prodotti da ditte sementiere costitutrici trans-nazionali che vendono le stesse sementi anche in convenzionale, ma voglio allontanarmi da questo problema che infine è esclusivamente di politica economica, per addentrarmi in quello che più ci sta a cuore: le produzioni di nicchia che arricchiscono il nostro Paese.
    Quelle che si ostenta di voler tutelare osteggiando, anzi negando, l’introduzione della Tecnologia Transgenica, quella Pubblica come quella Privata. Con argomenti inesistenti, più ancora che mancanti di qualsiasi logica, Signor Ministro.
    Il pomodoro San Marzano GM fermo nei laboratori di un’azienda privata, i porta innesti per i meli Renetta resistenti alla Ticchiolatura dimenticati se non bruciati in quell’indegno rogo di Perugia di cui Lei saprà purtroppo bene, ortaggi, potenzialmente ogni vegetale che necessiti la protezione “chimica” dell’uomo per produrre - e produrre sano - può essere costituito OGM con precisione contro un’affannosa ricerca con i metodi della Genetica tradizionale, cui comunque la transgenesi si aggiunge, non sostituisce.
    In attesa che affrontiate e risolviate queste contraddizioni, ricordando anche che il cambiamento climatico porterà a una sempre più rapida necessità di nuove varietà resistenti alle avversità climatiche oltre che a quelle nutrizionali e parassitarie, avanzo un’unica richiesta.
    Visto che inserire un tratto genetico da una specie a un’altra dello stesso genere è in effetti cis-genesi e non trans-genesi, non si potrebbe almeno autorizzare l’eventuale introduzione nella Vite Europea del tratto genetico della Labrusca (Americana) che la difende dalla Phillossera?
    Si potrebbero così tornare ad avere le nostre viti “franche di piede”, portando probabilmente interessanti ricadute sulla qualità e indotto dei nostri vini.
    Scusandomi per la prolissità

    Dr Stefano Ferrari

  27. bacillusNo Gravatar scrive:

    Cazzarola, Zeb, sei capace anche di scrivere in modo chiaro ed efficace! Non avevo dubbi, in effetti. Peccato vederlo raramente.

  28. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    @ Dr Stefano Ferrari (alias Zeb, se ben capisco…)

    Perché non vieni più spesso a “sfrugugliare” con noi su Salmone?
    Una “Lectio Magistralis” la tua qui sopra.

    Temo solamente che il sig. Ministro Martina si sia stancato dopo le prime 7 righe e non abbia avuto la pazienza di proseguire nella lettura malgrado le tue scuse per la prolissità. Temo non le abbia viste…
    Cercheremo di insistere in qualche modo…
    Buon lavoro. e grazie per il contributo…

    Franco Nulli

  29. bacillusNo Gravatar scrive:

    …eh, sì, certo… più zeb per tutti… Franco, mandami una copia del manuale dell’Axion che almeno trovo un po’ di ciccia per sperare nel futuro…

  30. Stefano FerrariNo Gravatar scrive:

    Cio ragéz, l’ho imparato stamattina e l’ho scritto di getto oggi pomeriggio, infatti qualche erroretto c’è.
    Mandarglielo pure a puntate mi pareva eccessivo: il problema vero è se è in grado di capirci qualcosa, lui o i suoi collaboratori, che due tecnici del Ministero a spiegargli che le cose stan proprio così bastava li cercasse…

  31. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    @ bacillus

    Il manuale dell’Axion é un volume della Treccani… 3 cm di spessore formato A4 per 558 pagine (almeno per metà sono però Avvertenze di pericolo; sembra che chi usa un trattore debba morire da un momento all’altro appena aperta la porta e inserita la chiave…)
    Se vuoi ti mando la copertina… Oppure passo una mezza giornata allo scanner e ti faccio una cernita del meglio…
    Per ora noi (io, mio figlio, il mio fattore e un grande amico tecnico di KHUN che praticamente abita in casa mia) abbiamo imparato, nell’unica mezza giornata di lavoro, ad azionare l’automatismo per regolare il numero di giri per lavoro-manovra a fine campo e alzare e abbassare l’attrezzo di lavoro; tutto con un bottone…(mezza pagina del manuale)
    Una funzione sulle 10.000 disponibili e che mai useremo.
    Fantascienza comunque; sembra di essere su un’astronave.
    Pensa che noi in azienda eravamo abituati ad un FIAT 1880 DT anno 1982… Gran macchina, ma Flintstone al confronto.
    Peccato solo che qui continui a piovere e il trattore é fermo in capannone…

    @ Stefano Ferrari

    Non fermarti! Stai con noi…
    Continua ad inondarci con i tuoi dotti commenti.
    Abbiamo bisogno ogni tanto di voci nuove e competenti!!

  32. Stefano FerrariNo Gravatar scrive:

    Grazie.

  33. bacillusNo Gravatar scrive:

    Caro Franco, lo Stefano Ferrari di cui sopra (alias zeb) è un bonaccione in fondo innocuo, ma che ha bisogno di un sacco di burocrazia per campare. Il suo problema è che ci crede davvero. Pertanto, se gli fai leggere il manuale d’uso dell’Axion, ti dirà che si tratta di un complotto dei poteri forti. Ocio.

  34. Stefano FerrariNo Gravatar scrive:

    Mica gliel’ho scritto al Ministro che ho cominciato nel 2000 ma ho pure smesso dal 20010, se lo vuol capire è scritto tra le righe, che io con quella burocrazia non ci campo più, e pure tutti quanti.
    Poi, se l’Axion è un buon ansiolitico per carezzare la gola del nemico prima di tagliargliela non so, so manco cos’è: son mica un tecnico io!
    Sono un libero pensatore dissenziente, tutto qui…

  35. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Ciao Stefano, benvenuto anche qui.

  36. FrancescoPDNo Gravatar scrive:

    Con molta fatica e mantenendo la calma, bisognerebbe scrivere a Martina per ben altro,.. non mi risulta che stia fecendo esattamente gli interessi dell’agricoltura, bensi del suo mandante Renzi che ha bisogno di farsi pagare la campagna elettorale a nostre spese.
    Agricoltori svegliaaa!!!!
    http://www.e-gazette.it/sezione/rinnovabili/zitto-zitto-governo-tassa-aziende-agricole-produzione-fonti-rinnovabili

  37. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Caro Stefano Zeb (Zeb sta per l’indimenticabile zio Zeb?)
    perfetto il testo e sicuramente raggiunto il target.
    Non pensate che Martina legga tutto, ma i suoi tecnici sono costretti a leggere e ci devono rispondere ed ora non hanno scuse perchè li abbiamo inondato di cose a loro sgradite per cui non potranno usare campolibero per dare soldi ai soliti noti. Per ora ci possiamo dimenticare queste vicende, ma vi sapro’ dire tra non molto come avanza questa vicenda….

  38. LaniceNo Gravatar scrive:

    Io ne ho mandate 5, tutte secondo la guida postata da Rob. Le ho mandate tutte a mio nome, adesso mi viene il dubbio di aver sbagliato,anche se credo sia penalizzante usare dati anagrafici fantasma.

    Quella di Stefano è bellissima, ma mi domando se la leggeranno e se ci capiranno qualcosa. In realtà non mi stupirei se non ne leggessero nessuna.

    PS - Ho come il sospetto di essere la responsabile dell’importazione di Stefano; se è così, a qualcosa è servito il mio spam, mi fa piacere :D

  39. Stefano FerrariNo Gravatar scrive:

    Grazie anche a te, Lanice.
    Probabilmente non lo leggeranno, ma sapete perché?
    Perché una volta capito il senso a cui voglio andare a parare, gli addetti al vaglio si diranno: “Ah! Sì vabbè. Tutto vero, ma questo frescone non vuol capire il senso politico della cosa”.
    Che è stornare i fondi pubblici da una parte piuttosto che da un’altra e dare una mano agli amici pestando possibilmente i piedi ai nemici, ovviamente…

  40. LaniceNo Gravatar scrive:

    Mah, se posso dire cosa ne penso brutalmente, “i suoi tecnici sono costretti a leggere e ci devono rispondere” è un’illusione, non mi stupirei affatto se saltasse fuori che non leggono niente del tutto, o comunque non ne tengono minimamente conto e questa cosa non è altro che una manovra politica, del tipo “facciamo vedere che le opinioni dei nostri elettori, a noi interessano”.
    Io rifiuto di credere che certe persone politiche siano realmente così ignoranti in materia come fingono di essere; e ricordiamoci la manovra della signora Fattori, il cercare “scienziati” per una commissione che dimostrasse la pericolosità del bt (!) via facebook.
    Nemmeno per un secondo ho pensato dicesse sul serio, era propaganda politica quella. Oggi chi si schierasse pro ogm sarebbe in automatico un nemico del popolo, e invece combatterli con alte urla di guerra significa essere dalla parte del cittadino.

  41. roberto defezNo Gravatar scrive:

    la mia non era una ipotesi, ma ho la certezza che verranno tutte lette e che non verranno cestinate: abbiate fiducia, non vi ho chiesto di perdere il vostro tempo, lo avete impiegato bene, certo non ci daranno una lira per fare quello che chiediamo, ma gli abbiamo rotto il giocattolo nelle mani

  42. LaniceNo Gravatar scrive:

    Non lo so, la politica non è il mio campo; questa è la mia impressione. Comunque non sarebbe tempo perso, far sapere che esistono anche “gli altri”.
    Si fa troppo poco casino secondo me, troppa correttezza e pacatezza eccetera.

  43. Franco NulliNo Gravatar scrive:

    Le persone serie (e non sono i “politici”), Lanice, non sono mai state famose per essere sulle prime pagine dei giornali per disordini tipo Black Blok ( o blue blok come va di moda ultimamente).
    Qualcuno anni fa le ha definite “maggioranza silenziosa”. Quelli che lavorano seriamente in buona sostanza, senza entrare nelle diatribe sulle definizioni linguistiche…
    Gli sgobboni? altra definizione possibile :-) Quelli che tirano la carretta?
    Anche se ogni tanto, come con Salmone, cercano di alzare la testa (e anche un pochino la voce…) quando proprio non ne possono più…
    E prima o poi anche i “politici” dovranno tenerne conto. Sono quelli che fanno il famoso PIL…

  44. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    IN Francia sono entrati in azione le “faucheurs volontaires su un campo di mais OGM seminato prima del 15 marzo, cioè legalmente.
    Tuttavia essendo intervenuto appunto il 15 marzo il decreto che interdiceva la semina i saccheggiatori hanno commesso un atto legale (anche se non toccava ad essi farlo, ma le autorità. La settimana prossima probabilmente il Consiglio di Stato casserà il decreto del 15 marzo e quindi chi riseminerà lo farà ancora legalmente, mentre diverrà illegale ogni distruzione.

    Siamo alla paranoia!!!

    http://www.la-croix.com/Actualite/France/OGM-la-guerre-des-champs-reprend-2014-05-02-1144811#.U2PgV91z054.twitter

  45. BeatriceNo Gravatar scrive:

    Sig. Ministro volevo comunicarle che il progetto “Frutta nelle scuole” non è secondo, il mio modesto parere di mamma, una buona iniziativa perché dare un frutto ad un bambino senza nessuna spiegazione da parte di un consulente specializzato che spiega e fa conoscere ciò che gli viene messo nello zaino non viene neanche preso in considerazione. Poi per la frutta che gli viene data è bassissima qualità a volte anche muffa o acida quindi io mi chiedo come si può sensibilizzare un bambino se noi grandi non siamo attenti a cio che proponiamo? Sig Ministro controlli un pochino più da vicino quello che succede intorno a lei ….. Grazie

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Ambiente

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…