Sergio Bartolommei ed Amedeo Alpi sulle colpe del non fare

03 Lug 2009
Post2PDF Versione PDF

In questo strano Paese solo chi fa sbaglia, ma molto peggio fa chi con Pilatesca scelta omette di compiere le scelte in suo potere. Per gli OGM questo si applica al caso della Diabrotica o per le fumonisine riducibili dall’uso del mais Bt.
In questo intervento di qualche tempo fa Bartolommei ed Alpi pongono con chiarezza questo problema:

“Un confronto senza pregiudizi sugli OGM potrà forse decollare quando si comincerà a tenere conto che le nostre responsabilità si esercitano non solo agendo in certi modi, ma anche omettendo di agire. Omettere di usare le nuove biotecnologie agroalimentari è, a nostro parere, una scelta poco prudente. Significa mancare di utilizzare le nuove opportunità offerte dalla rivoluzione biotecnologica in corso; confinare il nostro Paese nella retroguardia della ricerca scientifica e tecnologica, condannato a inseguire con affanno successi (e decisioniŠ) altrui.”

Leggi qui l’intero articolo pubblicato sul Sole 24 ore: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2007/11/ogm-intervento.shtml?uuid=3396e55a-9442-11dc-b0c6-00000e251029&DocRulesView=Libero

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Ricerca

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…