Sicurezza alimentare dei vegetali

14 Nov 2013
Post2PDF Versione PDF

Ecco un modo di analizzare i problemi di sicurezza alimentare senza evocare falsi problemi, come se di veri problemi non ne avessimo già abbastanza.

Leggi La guerra dei pomodori

1 commento al post: “Sicurezza alimentare dei vegetali”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    La gente non si fida dei dati di analisi di controllo che, tra l’altro, sono totalmente rassicuranti. Al limite si assiste che , dato che si sono così intimamente convinti che tutto debba essere inquinato e malsano, anche di fronte all’evidenza rifiutano di convincersi in quanto a molti non importa tanto la rassicurazione, ma aborrono essere smentiti nella convinzione.

    Il tanto declamato pomodoro S. Marzano dove sta, se solo il 5% del pomodoro si coltiva in Campania? Io lo sapevo che la Campania produceva pochissimo pomodoro se rapportato alla fama che la Campania si è fatta come capitale del pomodoro. Non vi è bisogno di guardare le statistiche, basta solo attraversare l’Italia dalla Puglia alla Campania per vedere la coda di camion carichi che vanno nei conservifici campani.

    Un consiglio, non state accodati a questi camion perchè hanno sovraccarichi enormi!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Insicurezza alimentare, OGM & Salute

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…