Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 512 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 527 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 534 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 570 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/cache.php on line 103 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/query.php on line 61 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/theme.php on line 1109 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Agricoltura Italiana | Salmone.org

La carica dei 400

Novembre 25th, 2013
Post2PDF Versione PDF | 6 Comments

Ora supportati anche da CIA e Confagricoltura chiedono libertà di semina ed il comune di Colloredo si candida a diventare un comune coltivato a mais Bt.

Leggi: Mais OGM, pronti 20.000 ettari

Nella categoria: News, OGM & Mais, OGM & Politica

OGM: non ho l’età per amarti

Novembre 19th, 2013
Post2PDF Versione PDF | 58 Comments

gigliola_cinquetti_-_non_ho_letacc80 Secondo l’assessore Manzato gli imprenditori agricoli veneti non avrebbero l’età per amare gli OGM. Questi tipi di paternalismi pelosi nascondono interessi che nulla hanno a che fare col rispetto della libertà d’impresa e col diritto. La risposta di Confagricoltura Veneto è molto chiara e mostra un clima che sta cambiando.

Leggi il comunicato stampa di Confagricoltura Veneto

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Politica

Ai Presidenti Provinciali di Confagricoltura delle Regioni del Nord

Settembre 9th, 2013
Post2PDF Versione PDF | No Comments

da parte dell’Avvocato Vincenzo Cappellini

Rovigo, 6 settembre 2013

Egregio Presidente,

a fronte della paradossale ed inammissibile situazione avversa agli O.G.M., creata nei mesi scorsi dalle Autorità governative italiane, e fra queste, per la sua “non conoscenza del problema” e “ temerarietà nell’affrontare la materia”, ha brillato la nostra Ministra dell’Agricoltura, On. Nunzia De Girolamo, ci sono state delle persone che, per contro, hanno operato con professionalità, conoscenza del problema e rispetto della legge, ottenendo così utili e concreti risultati positivi in favore dei citati O.G.M. e quindi per il futuro della nostra agricoltura.

Risultati positivi che, seppur sminuiti da una faziosa ed a volte perfino non corretta campagna di stampa, promossa ed alimentata soprattutto dalla Coldiretti,hanno dimostrato che, anche in Italia, le iniziative Pro – O.G.M. devono proseguire ed anzi essere intensificate per il bene di tutti.
I meriti di questi successi vanno ascritti ad uomini “eroici” come il Dr. Giorgio Fidenato, con la sua “Associazione Agricoltori Federati” ed a “Futuragra” ( Presidente Danilo Campagnolo e Vice Presidente Silvano Dalla Libera). Se oggi si parla di semina del mais O.G.M, dobbiamo ringraziare loro e solo loro, anche per i notevoli sacrifici economici personali che hanno affrontato. Si pensi che Fidenato, ad esempio, ha avuto per tre anni la sua azienda posta sotto sequestro, conti bancari compresi.

A questo punto occorre opporsi alle assurdità del decreto interministeriale 12 luglio 2013, “partorito” dai Ministri dell’agricoltura, On. Nunzia De Girolamo, della Salute, On. Beatrice Lorenzin e dall’Ambiente, On. Andrea Orlando. Se nel suddetto provvedimento legislativo fosse stato scritto che 2 + 2 fa 5 e non quattro, si sarebbe compiuto un errore meno grave. Per porre rimedio a tale amenità interministeriale è giusto dare un’attestazione di partecipazione e condivisione con un contributo minimo di 10 Euro a Futuragra, pro campagna “ Una spiga per la ricerca”.
In tal senso trasmetto pari pari l’e –mail che ho ricevuto dalla sopracitata Futuragra annotando che i fondi saranno investiti pure per degli studi agronomici i cui risultati saranno poi messi a disposizione di tutta l’agricoltura italiana.

Ciò esposto, Le chiedo, Sig. Presidente, di dare ampio spazio alla sopracitata lettera di Futuragra, pubblicandola sul giornale associativo della Sua provincia.
Con l’occasione, vista la modestia dell’importo richiesto, auspico che ogni agricoltore, per quanto possibile,acquisti non una sola, ma più spighe. Mi sembra che detto mio suggerimento sia più che ragionevole.

Ovviamente rimango a disposizione per ogni utile informazione e porgo cordiali saluti.

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

Catania chiude il cancello (quando le vacche sono già scappate)

Aprile 4th, 2013
Post2PDF Versione PDF | 43 Comments

gatto_e_volpe Articolo modificato dopo la pubblicazione iniziale
La stagione di semina del mais è già iniziata in quasi tutta Italia, i semi sono stati acquistati o prenotati da mesi. Ora Due ministri non eletti e non fiduciari dal Parlamento, in carica solo per il disbrigo degli affari correnti, prendono una iniziativa che avrebbero potuto prendere mesi fa, ma che non hanno saputo prendere. Non si capisce nemmeno bene cosa sia questo atto visto che non si parla apparentemente nemmeno di clausola di salvaguardia (per la quale evidentemente non sono stati in grado di mettere insieme un dossier scientificamente non indecente).
Intanto plaudono alla mutata sensibilità di Corrado Clini: http://www.ilvelino.it/it/article/ogm-clini-scrive-a-balduzzi-e-catania-per-nuovi-dati-su-rischi/3c849fc4-80fc-46d1-91bd-a991f2af9c10

Vedremo nelle prossime ore di dipanare questa intricata matassa.

http://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/6133
Ogm, Catania: Italia chiede sospensione autorizzazione Mais Mon810
(04/04/2013)

“Il Ministero della Salute ha dato seguito alla nostra richiesta e al dossier predisposto dal Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura (CRA), chiedendo alla Commissione europea la sospensione d’urgenza dell’autorizzazione alla messa in coltura di sementi di Mais Mon810 in Italia e nel resto dell’Unione europea”.

Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania commenta la richiesta inviata dal Ministro Balduzzi alla Commissione europea affinché quest’ultima effettui una nuova valutazione completa del Mon810 alla luce delle ultime linee guida, definisca adeguate misure di gestione che dovrebbero essere rese obbligatorie per tutti gli utilizzatori di tali Ogm e nel frattempo sospenda urgentemente l’autorizzazione alla messa in coltura di sementi di Mais Mon810 nel nostro Paese e nell’Ue.

“Quando parliamo della possibilità di coltivare Ogm in Italia, dobbiamo tenere ben presente - ha proseguito il Ministro - che l’opinione pubblica, i consumatori e le stesse rappresentanze degli agricoltori hanno espresso una posizione negativa sulla questione. Abbiamo il dovere di essere particolarmente rigorosi, a tutela dei consumatori e degli agricoltori italiani”.

“Prendo anche atto con grande soddisfazione del mutato atteggiamento del Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, sugli organismi geneticamente modificati. Questo ci consentirà - ha spiegato Catania - di proseguire con maggiore forza nella direzione che era stata già intrapresa, collaborando con tutte le istituzioni e le rappresentanze politiche e sociali, allo scopo di salvaguardare l’identità e la ricchezza che sono alla base del successo dell’agroalimentare italiano”.

[Aggiunto il 5-4-2013]
…e Manzato parla di clausola di salvaguardia. Ma parla anche di semi OGM per 50.000 ettari, quindi crede alla favola di Facco mecenate. Insomma fioccano i comunicati stampa, ma manca il documento e quindi una qualunque forma di direttiva o prescrizione per gli agricoltori.
Sembra anzi che quelli che hanno spinto il duo Catania-Balduzzi a scrivere quello che si può definire una petizione, interpretino i loro sogni come se fossero realtà.
Non ci resta che aspettare con fiducia, visto che la cosa è nelle mani dei nostri politici più accorti.
Leggi Manzato sulla salvaguardia da OGM.

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Politica

Dimezzare la carne nei nostri piatti

Aprile 24th, 2012
Post2PDF Versione PDF | 3 Comments

Leggi l’ultimo articolo di Antonio Pascale uscito sul Corriere della Sera del 22 Aprile 2012.

Nella categoria: Antonio Pascale, OGM & Salute