IL M5S forse capisce che se non gioca la partita può anche perdere il treno

Aprile 2nd, 2013
Post2PDF Versione PDF | 2 Comments

http://www.agenparl.it/articoli/news/politica/20130328-ogm-catania-incontra-delegazione-movimento-cinque-stelle

28 Marzo 2013
OGM: COLDIRETTI, INCONTRO M5S-MIPAAF RAFFORZA NO A BIOTECH

“Ci attendiamo una accelerazione delle procedure per l’attivazione della “clausola di salvaguardia” da noi fortemente sostenuta per scongiurare in Italia qualsiasi rischio di commistione tra Ogm e agricoltura tradizionale o biologica“.

E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti Sergio Marini nel commentare positivamente l’incontro tra il Ministro per le Politiche agricole, Mario Catania, e il Movimento Cinque Stelle che hanno chiesto di incontrare anche il ministro della Salute Renato Balduzzi. Il ricorso a tale clausola - ricorda Marini - è già stato richiesto in più occasioni dalle amministrazioni regionali e dalla task force “liberi da Ogm” ed è uno strumento esercitato da alcuni Stati membri dell’Ue in relazione a nuove analisi scientifiche che evidenziano l’impatto degli Ogm anche su aspetti diversi da quelli economici, come quelli ambientali e sanitari.

Non va dimenticato che sulla base dell’indagine Coldiretti-Swg quasi sette italiani su dieci considerano oggi gli organismi geneticamente modificati meno salutari di quelli tradizionali: una motivazione in più che va a rafforzare l’esigenza di garantire l’agricoltura e il territorio da forme di inquinamento genetico e assicurare la competitività delle nostre produzioni tradizionali e di qualità.

Nella categoria: News, OGM & Politica

Grillo e gli OGM

Marzo 17th, 2013
Post2PDF Versione PDF | 2 Comments

Molti di voi hanno già visto questo video pubblicato da Dario Bressanini oltre un anno fa, ma alcuni potrebbero non averlo visto o essersene dimenticati.

Rivederlo oggi con la situazione politica così mutata, con una clausola di salvaguardia pronta, nei cassetti del Ministero delle Politiche Agricole, ad essere spedita a Bruxelles, con un Governo italiano che stenta a nascere e con i campi pronti ad essere seminati da sementi che rispettino l’utilizzo di sementi iscritte nel catalogo comune Europeo (tra cui il mais Bt) appare un utile esercizio.

Naturalmente Salmone non vuole in alcun modo entrare nel dibattito politico e prendere le parti di questo o quello schieramento, non vuolenemmeno essere strumentalizzato per farci dire che tutto quello che dice e pensa Grillo è da trattare come spazzatura, ma ci tiene a ricordare che non tutto quello che circola in rete è documentato, non tutto quello che viene detto da chi è fuori dal “Palazzo” è una informazione provata da fatti inoppugnabili che ci è stata taciuta.

In questo caso singolo e specifico le frasi che Grillo pronuncia non sono avvalorate da documenti tecnici reperibili ed affidabili: non è mai stato commercializzato un pomodoro resistente al congelamento, non è mai stato venduto in nessun angolo del pianeta un pomodoro incrociato con un merluzzo, non ci sono mai stati casi di shock anafilattico per consumo di OGM ed in particolare per questo tipo di pomodoro, mai al mondo è morta anche una sola persona per essersi alimentato con un OGM e sopratutto non è reperibile alcun documento tecnico di una agenzia scientifica riconosciuta che attesti l’affermazione che 60 ragazzi siano morti di shock anafilattico per aver mangiato un pomodoro contenente geni di un qualunque pesce artico.
Si trattava di uno spettacolo, non di una lezione, lo spettacolo cercava di far ridere e non era basato su prove documentali, e forse serviva solo per lanciare “messaggi” usando delle “iperbole”, certo alquanto spericolate, ma consideriamole solo degli “eccessi retorici”. Ci auguriamo solo che tali immagini pittoriche non siano presi per fatti, prove e documenti per il popolo della rete.
Sempre pronti a correggerci se qualcuno fosse in grado di provarci il contrario, ma forse non saremmo noi a dover chiedere scusa per esserci sbagliati.

Nella categoria: News, OGM & Argomenti contro, OGM & Luoghi comuni, OGM & Politica

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…