Tante novità Ogm in arrivo

Gennaio 21st, 2016
Post2PDF Versione PDF | 1 Comment

la-magica-coltivazione-del-riso-in-terrazze-a-chiangmai-tailandia Nel 2014 ci sono 49 eventi OGM in coltivazione commerciale e 53 allo stadio di pre-commercializzazione per un totale di 102 eventi
Nel 2020 gli autori pronosticano 96 eventi commercializzati e 123 in fase di pre-commercializzazione per un totale di 219 eventi.

Sul futuro pensano anche che l’arrivo di varie nuove tecnologie come iRNA e NPBT (tra cui Crispr/Cas9) che potrebbero mascherare l’uso di altri Ogm (sia aggiungendone di nuovi, sia eliminando le tracce di Ogm ottenuti per altre vie).

http://www.nature.com/nbt/journal/v34/n1/pdf/nbt.3449.pdf

Nella categoria: News, OGM & Ricerca

Nature vede che c’è dell’umidità in un bicchiere completamente vuoto

Dicembre 12th, 2014
Post2PDF Versione PDF | 14 Comments

Nature si schiera senza mezzi termini per gli Ogm, ma riconosce che molti europei non li vogliono:

http://www.nature.com/news/room-for-growth-1.16512?WT.ec_id=NATURE-20141211

Trova accettabile il compromesso che dovrebbe liberare energie nei Paesi che non chiudono a tutti gli Ogm.
Mancano in questa analisi alcuni aspetti: come si farà a condurre un esperimento Europeo con Ogm?
quale sarà la pressione dei gruppi ambientalisti sui pochissimi Paesi che ancora tollerano gli Ogm? Greenpeace investe 10 milioni di dollari l’anno nella campagna anti-Ogm, ora verranno concentrati in pochissimi Paesi tutti molto fragili.

Che succede delle derrate Ogm che continuiamo ad importare?
Che significa il silenzio di tutti coloro che esportano Ogm (in gran parte dal Sudamerica): il loro business e’ garantito?
Con gli aiuti all’agricoltura in caduta libera se ora ci ricattano con le forniture di gas e petrolio, tra poco ci ricatteranno anche per pane e riso?

Nella categoria: News, OGM & Europa

In caccia del grano HR illegale

Luglio 18th, 2013
Post2PDF Versione PDF | 4 Comments

Continua negli USA la caccia alla fonte del grano GM illegale trovato da un agricoltore che aveva spruzzato roundup per ripulire il campo. Nature ci spiega che è un lungo e minuzioso lavoro, ma forse è possibile trovare la sorgente della contaminazione visto che Monsanto spedisce semi adattati ad ogni singola area climatica, resistenza alle locali patologie ed escursione giorno notte. Insomma alcune tracce restano e da quelle si può cercare di risalire alla sorgente. Quella che non sembra credibile è l’ipotesi dei vertici Monsanto sulla possibile causa di inquinamento: comunque una risposta prima o poi l’avremo.

Hunt for mystery GM wheat hots up oppure versione pdf

Nella categoria: News, OGM & Mais

Nature: un numero sugli OGM

Maggio 2nd, 2013
Post2PDF Versione PDF | 2 Comments

L’editoriale
http://www.nature.com/news/fields-of-gold-1.12897?WT.ec_id=NATURE-20130502

Un sommario di tutti gli articoli pubblicati
http://www.nature.com/news/plant-biotechnology-tarnished-promise-1.12894

Miti e dicerie, come quella dei suicidi dei contadini indiani
http://www.nature.com/news/case-studies-a-hard-look-at-gm-crops-1.12907

Quanto siano necessari alcuni OGM per l’Africa
http://www.nature.com/nature/journal/v497/n7447/full/497031a.html

La via cinese agli OGM ed alla tutela dell’ambiente
http://www.nature.com/nature/journal/v497/n7447/full/497033a.html

Nuovi OGM o artifici della comunicazione
http://www.nature.com/news/transgenics-a-new-breed-1.12887

Nella categoria: News, OGM & Media, OGM & Ricerca

Le alternative agli OGM

Marzo 9th, 2012
Post2PDF Versione PDF | No Comments

Un numero di Nature Biotechnology dedicato alle coltivazioni OGM ed alle tantissime vie alternative per aggirare la normativa che costringe chi vuole commercializzare OGM a spendere almeno 35 milioni di euro e fare prove per 5,5 anni prima di poter avere il prodotto accettato per il consumo in Europa.
Ci sono oramai molte alternative alle tecniche classiche di trasformazione per ottenere un OGM, spesso molto specialistiche ed utilizzabili solo per alcuni fini puntuali.
Non sorprenderà nessuno che tra le tecniche del futuro ne manchi una sola, la MAS. Ma possiamo rassicurare i lettori di salmone, oltre alla MAS come tecnica innovativa manca anche il calesse per sostituire l’automobile ed i piccioni viaggiatori per rimpiazzare le e-mail. Tra gli autori di uno degli articoli anche Nina Fedoroff, consulente per le biotecnologie del Segretario di Stato Sig.ra Hilary Clinton.

Nella categoria: News, OGM & Mais, OGM & Ricerca

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…