Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 512 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 527 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 534 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 570 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/cache.php on line 103 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/query.php on line 61 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/theme.php on line 1109 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Pesticidi | Salmone.org - Part 2

A scrutinio segreto

Febbraio 3rd, 2012
Post2PDF Versione PDF | 1 Comment

Democrazia diretta, facciamo votare chi rischia con le proprie aziende, senza la museruola delle organizzazioni sindacali di categoria che hanno un palese conflitto d’interessi.

Leggi giorno.pdf

Nella categoria: News, OGM & Salute

Almeno 200.000 ettari di mais potrebbero non essere piu’ rischiosi

Aprile 21st, 2011
Post2PDF Versione PDF | 29 Comments

Se si adottasse il mais Bt questi episodi potrebbero diminuire, ma la prevenzione non fa notizia.

IL CASO
Settala, vapori dal diserbante nella notte decine di intossicati, l’allarme è rientrato

L’allarme è scattato alle 22 nel Milanese. L’Areu aveva dichiarato lo stato di maxiemergenza
Il sindaco: “E’ colpa di un uomo che aveva sparso la sostanza senza seguire le prescrizioni”

Nube tossica nell’hinterland di Milano. Le prime telefonate al 118 di cittadini che lamentavano fastidi agli occhi e alle vie respiratorie sono arrivate intorno alle 22 di ieri sera dalla zona di Premenugo, a Settala, comune a est di Milano. A tutti coloro che hanno chiamato gli operatori del 118 hanno consigliato di rimanere in casa con le finestre ben chiuse. I vigili del fuoco, intervenuti sul posto con numerosi mezzi, ipotizzano che le emissioni potrebbero essere state provocate dal diserbante irrorato nei campi alla periferia del paese. In zona, peraltro, ci sono varie aziende che operano nel campo chimico.

Le segnalazioni di residenti riguardano irritazione alle vie aeree e problemi respiratori. L’Areu, l’Agenzia regionale emergenza urgenza, ha dichiarato lo stato di maxiemergenza, come avviene nei casi dove ci sono più di una quindicina di persone coinvolte. Le emissioni hanno provocato malori ad almeno una ventina di residenti, sei dei quali sono stati trasportati in ospedale, a Melzo, per accertamenti.

Il Comune di Settala ha messo a disposizione dei residenti la sala consiliare, dove ha trascorso la notte chi non può rientrare in casa a causa della vicinanza con la nube. Al tempo stesso i carabinieri stanno cercando di risalire alle aziende che nella giornata di ieri hanno usato il diserbante, per avere notizie sul principio chimico del prodotto: al momento non sono state trovate altre fonti di pericolo.

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Mais

10 milioni di euro di tasse agli agricoltori friulani

Marzo 31st, 2011
Post2PDF Versione PDF | 9 Comments

Il presidente dei maiscoltori italiani Marco Aurelio Pasti ( leggi Aurelio Pasti ) dice la sua sulla legge friulana (leggi messaggero veneto) che vorrebbe vietare la coltivazione di OGM, senza dare date certe per il reinizio delle sperimentazioni in pieno campo.

Ancora mancati guadagni per gli agricoltori, ancora danni ambientali per l’uso di pesticidi, ancora rischi sanitari per l’immissione in commercio di mais con fumonisine destinato in gran parte ali mangimi.

Una legge fatta solo per farsela bocciare in Europa, ma ostacolare le annunciate semine di mais Bt.

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana, OGM & Mais

Premio da 200,000$ per l’entomologa che ha spiegato la morte delle api per causa di vari virus

Marzo 30th, 2011
Post2PDF Versione PDF | 2 Comments

May Berenbaum ha ricevuto il premio Tyler ( 2011 Tyler Prize for Environmental Achievement) per i suoi lavori pionieristici sulla vita delle api e sulle possibili cause di morte dovute al CCD, colony collapse disorder.
Mentre qui sotto si riporta l’abrstract di uno dei suoi piu’ prestigiosi lavori scientifici, in allegato si elencano gli ultimi 20 lavori scientifici sul CCD dove si comprende come la gran parte dei gruppi di ricerca internazionali identifichino nei virus la causa di morte degli alverari.

Leggi Api-virus

Proc Natl Acad Sci U S A. 2009 Sep 1;106(35):14790-5. Epub 2009 Aug 24.
Changes in transcript abundance relating to colony collapse disorder in honey bees (Apis mellifera).
Johnson RM, Evans JD, Robinson GE, Berenbaum MR.
Department of Entomology, University of Illinois at Urbana-Champaign, Urbana, IL 61801, USA.
Abstract
Colony collapse disorder (CCD) is a mysterious disappearance of honey bees that has beset beekeepers in the United States since late 2006. Pathogens and other environmental stresses, including pesticides, have been linked to CCD, but a causal relationship has not yet been demonstrated. Because the gut acts as a primary interface between the honey bee and its environment as a site of entry for pathogens and toxins, we used whole-genome microarrays to compare gene expression between guts of bees from CCD colonies originating on both the east and west coasts of the United States and guts of bees from healthy colonies sampled before the emergence of CCD. Considerable variation in gene expression was associated with the geographical origin of bees, but a consensus list of 65 transcripts was identified as potential markers for CCD status. Overall, elevated expression of pesticide response genes was not observed. Genes involved in immune response showed no clear trend in expression pattern despite the increased prevalence of viruses and other pathogens in CCD colonies. Microarray analysis revealed unusual ribosomal RNA fragments that were conspicuously more abundant in the guts of CCD bees. The presence of these fragments may be a possible consequence of picorna-like viral infection, including deformed wing virus and Israeli acute paralysis virus, and may be related to arrested translation. Ribosomal fragment abundance and presence of multiple viruses may prove to be useful diagnostic markers for colonies afflicted with CCD.

Nella categoria: News, OGM & Ricerca, OGM & Salute

No Spray Zone

Marzo 1st, 2011
Post2PDF Versione PDF | 1 Comment

L’idea e’ molto carina ed il nome ben scelto. Non la realizzeranno perche’ ci possiamo ben immaginare le resistenze che provoca questo tipo di idee, ma non sarebbe male proporre anche sui campi di mais una No Spray Zone: sospetto che i disobbedienti questa volta non sosterrebbero una simile iniziativa.

Leggi (No Spray Zone contro i pasticidi)

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana