Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 512 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 527 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 534 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-settings.php on line 570 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/cache.php on line 103 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/query.php on line 61 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-includes/theme.php on line 1109 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Deprecated: Call-time pass-by-reference has been deprecated in /web/htdocs/www.salmone.org/home/wp-content/plugins/newsletter/plugin.php on line 910 Principe Carlo | Salmone.org

God save the Queen

Luglio 28th, 2010
Post2PDF Versione PDF | No Comments

Mai come questa volta ci si augura il salto di una generazione monarchica, (leggi salto). Il problema non è il lifting e le rughe reali, ma l’assenza di cultura minima che consentirebbe di capire che il veleno delle api è tanto “naturale” quanto la tossina botulinica, che le api non secernono veleno gratis, ma vanno uccise (ora i neonicotinoidi non fanno piu’ danni?) ed infine le api non sono a kilometri zero, ma hanno 12 ore di differenza di fuso orario da Londra.
Non conosciamo le idee in materia del principe ereditario William, ma peggio di cosi’ non puo’ essere e quindi gli auguriamo di divenire lui il succedere al trono del Regno Unito.

Nella categoria: News, OGM & Media

Chi ha rubato i soldi del Belice?

Luglio 7th, 2010
Post2PDF Versione PDF | 6 Comments

Così ripeteva una famosa gag di Massimo Troisi in cui l’attore contestava all’allora Presidente Pertini (autore della frase) che quando poneva questo interrogativo non avrebbe dovuto guardare verso le telecamere (ossia ai telespettatori) ma doveva girarsi verso coloro che lo attorniavano.

Qualcosa del genere accade oggi su Repubblica dove l’ineffabile Carlin Petrini si accorge di cosa accade all’agricoltura italiana.

http://www.repubblica.it/economia/2010/07/07/news/agricoltura_crollo_prezzi-5440229/?ref=HREC1-12

Petrini ci spiega che:
1) la grande distribuzione conta più ed e’ piu’ dannosa delle ditte sementiere (ma davvero?)

2) che COOP non non fa più gli interessi dei consumatori e sopratutto affoga gli imprenditori agricoli (scusate io proprio non riesco a chiamarli “contadini” come fa Petrini) con contratti capestro

3) che negli USA (dove pare ci sia qualche OGM in campo) sta rinascendo la cultura del cibo e dell’uso dei gruppi d’acquisto.

4) scopre addirittura che drogare di sovvenzioni l’agricoltura e’ un gran disastro (forse si riferisce alle sovvenzioni europee, statali e regionali di cui gode l’agricoltura biologica?)

Insomma c’e’ arrivato anche il padre di Slow Food, che evidentemente oltre ad essere Slow a mangiare è anche molto Slow a capire per chi ha lavorato fino ad oggi.

Ci permettiamo di dare un consiglio all’amico della Shiva e del principe Carlo: lasci liberi gli imprenditori agricoli di coltivare quello che credono senza paternalismi e senza credere di sapere cosa è bene e cosa non si vende. Li lasci liberi e vedrà che resteranno in piedi tanti coltivatori di OGM ed ancora più di biologico e di mercatini di agricoltori.
Insomma resteranno in piedi quelli bravi, che non stanno da un solo lato.

Nella categoria: News, OGM & Agricoltura italiana

God save the Queen (and jump a generation)

Aprile 29th, 2009
Post2PDF Versione PDF | No Comments

L’ultima passerella del principe Carlo, nuovo vate dell’ambientalismo da salotto, diventa l’ennesimo spot per dare voce a chi non ha nozioni. Quanto stride l’immagine del duca di Galles che trova il tempo, tra una caccia alla volpe ed un pieno di carburante ad una delle sue macchine fatto con vino e formaggio biologico, di apporre una data di scadenza al Pianeta Terra rispetto all’immagine del Presidente Obama che modera i termini sull’influenza di origine messicana (dicendo che c’e’ allerta ma non allarme) e scieglie di parlare alla nazione dalla sede dell’Accademia per le Scienze Americana.
Forse sono distratto, ma non ricordo se ci sia stata una sola occasione in cui un Presidente del Consiglio o della Repubblica Italiana abbia tenuto un discorso autorevole dalla sede italiana dell’Accademia delle Scienze.

Scarica qui l’articolo del Secolo d’Italia dal titolo “Non facciamo di ogni OGM un fascio…”

Nella categoria: News, OGM & Media