Tre milioni a Capanna

30 Mar 2011
Post2PDF Versione PDF

Non sappiamo bene a cosa si riferisca l’ex-Ministro della Salute Sirchia, ci auguriamo solo che non siano altri 3 milioni oltre ai 4 milioni di euro già dichiarati dalla FDG.

Comunque, se non sapessero come impiegarli noi accettiamo volentiri un obolo.

TERRORISMO: SIRCHIA, A MARIO CAPANNA 3 MLN PER UNA RICERCA
L’EX MINISTRO, PECCATO CHE QUESTA PERSONA APPOGGIASSE LE BR

(ANSA) - MILANO, 29 MAR - Tre milioni di euro: a tanto
ammonta il finanziamento statale per un progetto di ricerca
scientifica ideato da Mario Capanna, leader del movimento
studentesco durante gli Anni di Piombo. A sottolinearlo e’ l’ex
ministro della salute Gerolamo Sirchia, durante un incontro oggi
a Milano per ricordare Luigi Marangoni, direttore sanitario del
Policlinico ucciso nel 1981 dalle Brigate Rosse.
Nell’incontro, che rientra nelle iniziative per la Festa del
Perdono a cui il Policlinico e’ intitolato, Sirchia ha parlato
di quegli anni e del clima che si respirava, sottolineando come
ci fossero ”delle persone ‘grigie’, che si confondevano con lo
‘’sfondo” di quegli avvenimenti. ”Una di queste persone
‘grigie’ - ha poi aggiunto, riferendosi a Capanna - 15 giorni fa
ha ottenuto un finanziamento di 3 milioni di euro dallo Stato
per un progetto di ricerca. Peccato che questa persona sia stata
una di coloro che appoggiava le Br”.
Capanna ha creato nel 2002 la Fondazione per i diritti
genetici, un organismo di informazione sull’impatto delle
biotecnologie, mentre nel 2007 fu promotore di una raccolta
firme per impedire all’Italia di coltivare e commercializzare
prodotti Ogm.
Per il terrorismo di quegli anni, ha concluso Sirchia,
”hanno pagato in pochi, e hanno pagato troppo poco. Moltissimi
non hanno pagato affatto, e questa e’ una vergogna per l’Italia.
E anche se siamo qui per la Festa del Perdono, non credo che una
societa’ debba perdonare atti di questo tipo”. (ANSA).

7 commenti al post: “Tre milioni a Capanna”

  1. Alberto GuidorziNo Gravatar scrive:

    Beh, se Sirchia, visto quanto dice di Capanna, non promuove una campagna contro GenEticaMente perde tutta la credibilità che gli rimane.
    Io la mia parte l’ho fatta e appena mi si offriranno altre opportunità continuerò a farlo, ma non vorrei restare una “vox clamantis in deserto”.

  2. franco mistrettaNo Gravatar scrive:

    Detta così, come l’ha detta Sirchia, è sbagliato e permette ai furbacchioni anti-ogm di gridare, denunciare e fare le vittime. Cioè quello che vanno cercando. Capanna non è stato in nessun modo filo-BR.
    Ben diverse le argomentazioni di Guidorzi, che seguo e apprezzo.

  3. nicoNo Gravatar scrive:

    ci sono diversi errori nell’articolo, capanna è stato leader del movimento sudentesco fino al 73, dove poi ha intrapreso l’avventura parlamentare di democrazia proletaria, non ha nulla a che vedere con anni di piombo e con le br, credo ci sia molta confusione storica e un pò di demonizzazione… non entro in merito alla gestione dei fondi, che siano leciti o no non sta a me stabilirlo, ma da un punto di vista storico è totalmente sbagliato, quindi pericoloso

  4. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Caro Nico,
    non ho il tempo e l’energia di fare una ricerca storica, ma forse tu puoi aiutarci a fare giustizia delle frasi attribuite a Sirchia dall’ANSA: quale è la prima dichiarazione pubblica di condanna perentoria dell’On. Mario Capanna nei confronti del terrorismo e degli anni di piombo?
    Come ricordi anche tu stiamo parlando di un leader prima del movimeto studentesco e poi parlamentare e segretario di partito. Sono sinceramente interessato a pubblicare uno scritto o un discorso da cui si capisca senza possibile ambiguità che da quel momento in poi non c’era tolleranza, compresione (per dei compagni che sbagliano) o collateralismo dell’On. Capanna verso le frangie brigatiste.
    Le dichiarazioni di Sirchia gettano un discredito su quella stagione della sinistra italiana e ristabilire la verità sarebbe cosa opportuna e corretta. Mi pare, ad esempio, che gli storici concordino nel dire che il PCI esce dalle ambiguità verso le BR solo dopo l’assassinio di Guido Rossa a Genova: puoi identificare un punto di svolta simile per DP o per la persone dell’On. Capanna?,
    (naturalemnete se fosse lo stesso interessato a farci pervenire un simile scritto o documento lo pubblicheremo con grande piacere),
    grazie cordialmente roberto

  5. PierNo Gravatar scrive:

    Defez, ma cosa hai bevuto? Solo dopo Guido Rossa, solo dopo il 1979?
    Quindi bella vicenda Moro il Pci era ambiguo o collaterale alle B.R.?

    Ma dove hai studiato la storia?
    A Paperopoli?

  6. roberto defezNo Gravatar scrive:

    Forse non ricordi bene le date di cui stiamo parlando, Guido Rossa muore il 24 gennaio 1979, 8 mesi dopo l’assassinio Moro, non ci sono anni di distanza.
    La linea della fermezza era molto chiara durante il rapimento Moro, ma l’uccisione di un sindacalista comunista ha determinato la fine di ambiguità o di semplici opposizioni parlamentari: in quel caso lo scontro non era indiretto come era stato colpendo Moro, ma fisicamente diretto ed ineludibile. Molti esponenti comunisti e storici del periodo lo hanno dichiarato a chiare lettere.
    Inoltre la storia non ho dovuto studiarla perché sono vicende anche vissute in prima persona.

    Comunque se hai intenzione di smettere di offendere, se hai la capacità di argomentare e citare date e fatti, se hai la cortesia di scusarti per frasi che puoi usare con tuoi amici e parenti, avrai il diritto di replicare, altrimenti i commenti di una persona incivile come te verranno semplicemente rimossi da questo sito.

  7. PierNo Gravatar scrive:

    Se si ritiene che l’uccisione di Moro sia un colpo “indiretto” al Pci (ignorando i decenni di lotte per accreditarsi come forza seria di governo, i travagli che l’ipotesi del compromesso storico creò, i nervi che questa scelta toccò ad est e ad ovest), allora, lasciando da parte l’ironia sul “bere”, che non hai apprezzato, significa a mio parere non aver capito é di quella tragica stagione.
    E spero che almeno questo mi sia consentito dirlo!

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Politica

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…