Una Europa vecchia ed impaurita

23 Nov 2010
Post2PDF Versione PDF

L’ultimo rapporto di Eurobarometro ( http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/ebs/ebs_341_en.pdf ) sulla percezione degli OGM ( organismi geneticamente modificati)  manifesta tutte le paure verso tutto quello che è nuovo, diverso o proiettato verso il futuro.
I principali parametri che riguardano gli OGM sono in gran parte negativi e risentono della enorme pressione mediatica attuata dalle aziende della distribuzione del cibo sui consumatori.

Un paio di dati sono forse utili a capire la complessità del problema a livello mediatico e l’esigenza di ripensare ad una complessiva strategia comunicativa.

Il 54% degli intervistati percepisce come pericoloso il cibo OGM mentre il 30% non lo considera pericoloso: una fetta di mercato del 30% di persone disponibili a consumare OGM dovrebbe largamente giustificare l’apertura di linee di produzione dedicate, mentre il diktat della grande distribuzione del cibo lo impedisce in maniera sistematica come se i due tipi di prodotti non possano convivere sullo stesso scaffale.

Il 61% degli intervistati dicono di sentirsi a disagio col cibo OGM, mentre il 29% non lo e’. Ma se andiamo a guardare che categorie sono a disagio scopriamo che sono piu’ in difficolta’ le donne (64%) rispetto agli uomini (57%), sono piu’ a disagio i credenti (63%) rispetto ai non credenti (54%), ma sopratutto si tratta di persone anziane. Se le stesse domande vengono rivolte a giovani tra i 15 ed i 24 anni solo il 48% e’ a disagio mentre una percentuale quasi uguale (39%) non e’ a disagio.

Insomma le nuove generazioni sono molto piu’ tolleranti ed equilibrate ed i pregiudizi giocano ancora un ruolo determinante. Un ultimo commento riguarda la comunicazione mediatica per cui si legge in una altra parte del rapporto, http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/ebs/ebs_341_winds_en.pdf
che una mela cis-genica e’ molto piu’ accettata di una transgenica e questo ci dovrebbe suggerire una strategia di comunicazione.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Europa

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…