Una notizia da Ministero della Difesa

14 Mar 2012
Post2PDF Versione PDF

Un aspetto ancora poco chiaro è che se questa protesta proseguisse della vicenda si dovrebbe occupare il ministero della Difesa visto che così rischiamo il nostro patrimonio zootecnico. Di sicuro ci perdiamo inutilmente una “paccata” di soldi. Leggi (Scioperi porti argentini)

1 commento al post: “Una notizia da Ministero della Difesa”

  1. alberto guidorziNo Gravatar scrive:

    Ben venga. Attenzione non sono un disfattista ed un sadico, ma visto che predico da 30 anni, inutilmente, lo stato di pericolo dei nostri approvvigionamenti di derrate e di prodotti alimentari, sono arrivato alla determinazione che l’opinione pubblica si renderà conto dello stato solo quando avrà qualche scaffale vuoto al supermercato o non si potrà più permettere certi cibi che prima erano alla sua portata. In questo caso li obbligherei a mangiare tutto biologico nazionale così si rendono conto della pochezza di queste produzioni e della turlupinatura a cui sono stati sottoposti dalla propaganda di Slow Food, di Petrini, e cosa ancor più grave da Coldiretti.

Lascia un tuo commento

Per allegare una vostra immagine a fianco ai commenti registrarsi al sito Gravatar. Quando inserite la mail in fase di commento, bisogna usare la stessa mail che avete usato per registravi al Gravatar

Nella categoria: News, OGM & Mondo

Le rubriche di Salmone

Luca Simonetti

Slow Food. Cattivo, sporco e sbagliato

Petrini aggiorna il suo manifesto, “Buono, pulito e giusto”. Qualche…